Salernitana vittoria con il minimo sforzo contro il Livorno. E’ ancora Djuric show!

Salernitana

Poco meno di settemila spettatori all’Arechi per Salernitana- Livorno, match verità per la truppa di Ventura chiamata al riscatto in campionato dopo la sconfitta di Verona. Entusiasmo freddo, complice anche la giornata festiva del Carnevale, i granata di Salerno e quelli di Livorno si sfidano per obiettivi diversi ma ugualmente importanti. La Salernitana punta ad avvicinarsi alla terza piazza mentre gli ospiti sono all’ultima spiaggia per centrare quantomeno i playout. Una sola novità di formazione per Ventura che opta per Billong lasciando Migliorini in panchina. Tutto confermato in attacco con Jallow accanto a Djuric. Esordio dal primo minuto per Capezzi. Viceversa, mister Breda opta per il falso nueve con Marras in appoggio a Ferrari.

Parte subito forte la Salernitana che passa immediatamente in vantaggio con un colpo di testa di Djuric ben servito da Lopez. Pessima nella circostanza la lettura dell’uscita da parte di Zima che esce in ritardo smanacciando la sfera proprio nei pressi dell’attaccante bosniaco. Granata vicini al raddoppio al 28°. Cross basso di Kiyine, Zima respinge su Djuric il cui tiro a porta vuota viene respinto da un difensore. Sterile la reazione del Livorno dove il solo Marras sembra uscire dalla mediocrità.

Seconda frazione che inizia con un errore in appoggio di Kiyine che innesca la ripartenza del Livorno con Marras che giunge quasi sino all’area di rigore ma il cui tiro termina leggermente alto. Sono ancora gli ospiti a rendersi pericolosi con il neo entrato Ferrari che supera in velocità Jaroszinki e mette la palla al centro, respinta da Micai in presa a terra. Granata sotto rimo, e stanchi non approfittano delle praterie concesse dalla difesa toscana. Ventura toglie uno stanco Djuric inserendo Gondo ma la il cambio non offre i frutti sperati. E’ proprio Gondo a mancare unna clamorosa chance in ripartenza a tu per tu con Zima sparacchiando alto con un ipotetico pallonetto. Scelta davvero scellerata per l’ex Rieti. Cinque minuti di recupero che la Salernitana si ritrova ad affrontare con qualche inaspettato patema di troppo ma che non le impedisce di centrare una vittoria importante che la rilancia in chiave paly-off.

 

Reti: Djuric 5°,

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Aya, Billong, Jaroszynski; Kiyine, Capezzi ( Karo 78°), Dziczek, Maistro ( Di Tacchio 60°, Lopez; Djuric, Jallow ( Gondo 62°) Gondo. Allenatore: Ventura.

LIVORNO (3-4-1-2): Zima; Boben, Silvestre, Bogdan; Del Prato, Morganella ( Ferrari 46°), Luci, Rocca, Agardius (Porcino 75°); Rizzo ( Marsura 58°), Marras. Allenatore: Breda

Ammoniti: Marras, Diczkez, Maistro, Rocca, Gondo