Sampdoria – Salernitana 1-0, le pagelle dei granata

Salernitana

La Salernitana esce sconfitta dal Marassi di Genova. La Sampdoria passa il turno grazie alla rete di La Gumina al 54esmo.

Le pagelle dei granata

Belec 7, non può nulla nell’azione del vantaggio blucerchiato, ma difende la porta in diverse occasioni, prima su Verre, poi su Rocha e La Gumina.

Gyomber 6,5, il migliore della retroguardia granata, fa valere la sua stazza fisica tenendo a galla la Salernitana

Karo 4, il peggiore oggi in campo, non riesce ad arginare La Gumina, distratto e impacciato negli interventi.

Mantovani 6, assente dal terreno di gioco per più di anno ma non si nota minimamente, il centrale difensivo è apparso sicuro, tenace contro l’attacco blucerchiato

Lopez 6, il suo impegno non è mai in discussione, corre, lotta, ma cala vistosamente nella ripresa

Casasola 6, reattivo in area tra le continue incursioni degli attaccanti blucerchiati, prova a proporsi in avanti e nella ripresa va vicino al goal con un destro finito di poco alto

Kupisz 6, si sacrifica in fase difensiva e si propone in avanti cercando di costruire manovre offensive ma non sempre ci riesce.

Dziczech 6, preciso nei passaggi e nelle aperture, smista palloni senza commettere errori, si sacrifica anche in fase di ripiegamento

Capezzi 5, si divora una ghiotta occasione tirando al lato un pallone invitante, in fase di costruzione mostra evidenti lacune, meglio in fase d’interdizione

Giannetti 5, gioca spesso solitario in fase offensiva nell’attesa dei compagni, è suo il velo che ha consegnato sui piedi di Capezzi l’occasione goal fallita dai granata. Corre, fa a spallate con i compagni, ma non riesce mai a rendersi pericoloso.

Antonucci 5,5 non era previsto il suo ingresso dal 1 minuto, parte bene ma cala vistosamente con il passare dei minuti.

I subentrati
Djuric 4,5 entra nella ripresa ma non riesce mai ad entrate in partita
Schiavone 5, in campo dal 20esimo della ripresa davanti alla difesa ma non riesce ad imbastire azioni degne di nota
Cicerelli 5,5, entra nella mezz’ora della ripresa senza mai incidere
Tutino 6, la differenza con gli avversari di massima serie si nota poco, non riesce a trovare la via del goal ma il suo apporto è fondamentale