Santoro a SG: “Jallow? Non ha lasciato il segno, meglio vada via. Troppo frettoloso parlare di campionato”

news

C’è ancora perplessità circa la ripresa degli allenamenti e del campionato. Nel frattempo, prosegue il nuovo format della nostra redazione “Quarantena Granata”. In diretta sulla pagina Facebook, nel corso dell’ultimo appuntamento, è stato ospite il presidente del CCSC, Riccardo Santoro. Di seguito le dichiarazioni rilasciate.

Sulla ripresa del campionato: “Credo che sia giusto fermarsi vista la situazione dell’Italia, il contagio c’è ancora. I numeri che danno le autorità a volte sono confusionari. Ancora oggi, non è il caso di far rischiare i ragazzi di prendere il Covid. Tenendo le distanze e le giuste precauzioni, gli allenamenti si possono riprendere. Parlare di campionato, però, penso sia troppo frettoloso”.

Sul ritorno dei tifosi allo stadio: “Nessuno può dare una risposta, qualcuno aveva preventivato il 2021. Mi auguro di no, il calcio – oltre ad essere uno sport e un passatempo – è vita. Viviamo di calcio e di Salernitana. Sarebbe un bel sollievo trascorrere queste ore più allegramento. Dobbiamo, però, pensare alla salute. Anche se andiamo oltre, non fa niente. Bisogna avere tranquillità ma il calcio ci manca tantissimo”.

Sulle dichiarazioni di Jallow: “Se ha veramente rilasciato una dichiarazione del genere e c’è un fondamento di verità, è meglio che va via. È già stato fischiato e contestato, dopo queste dichiarazioni penso che non avrà più feeling con la tifoseria. Meglio andare via, non ha lasciato il segno e ha fatto qualche gesto che non è andato bene ai tifosi e continua a farli proprio lui che dovrebbe stare al suo posto. Credo meglio resti a casa sua e non venga più a Salerno”.

Sulle parole di Ventura: “Fa piacere delle parole di Micai e Cerci, veramente gradite dalla città e dalla tifoseria. Sono due atleti eccezionali, hanno avuto i loro problemi fisici però si sono messi alla pari dei compagni. Con Ventura abbiamo una gran bella squadra e con i rientri degli infortunati, abbiamo la possibilità di arrivare alla finale playoff e vincerla. Abbiamo giocato alla pari con tutte, abbiamo dato lezione a qualcuna delle grandi. Possiamo aspirare e sognare questa promozione”.

Tagged