Serie B, la presentazione dell’11/a giornata – Mandorlini, il ritorno da ex a Verona

news

L’11/a giornata di Serie B 2018/2019 si apre questa sera alle 21 con l’anticipo tra Verona e Cremonese. Si tratta del primo ritorno di Andrea Mandorlini da avversario al “Bentegodi” dopo il suo esonero. E, paradossalmente, potrebbe trattarsi di un ritorno tutt’altro che indolore, in quanto in caso di sconfitta il tecnico rischierebbe davvero molto. L’attuale allenatore del Verona Grosso ha praticamente tutta la rosa a disposizione, dato che ritornano tra i convocati Matos, Crescenzi e Colombatto. Paulinho e Montalto, invece, non saranno del match tra i lombardi.

Domani alle 15 si disputano tre partite. In primis, il derby Padova-Cittadella dove, a proposito di allenatori in bilico, il tecnico dei biancoscudati Bisoli ha solo la vittoria a disposizione per salvare la propria panchina, poi Foggia-Brescia e Palermo-Cosenza, con gli uomini di Stellone a caccia di una vittoria che li proietterebbe momentaneamente in vetta alla classifica. Per l’allenatore dei siciliani, vi sono i soliti 4 indisponibili: Aleesami, Lo Faso, Alastra e Murawski. Alle 18, invece, tocca al Benevento che ospita al “Vigorito” l’Ascoli. Per Bucchi le solite tre assenze: Del Pinto, Tuia e Bukata con Maggio e Letizia che sono recuperati ma partiranno dalla panchina.

Domenica alle 15, oltre a Venezia-Salernitana, si disputa Crotone-Carpi. Il tecnico dei pitagorici Oddo fa il suo debutto in panchina (a Lecce è andato Moschella) e lo farà avendo praticamente tutta la rosa a disposizione.

Alle 21, invece, si disputa Livorno-Perugia. Partita che è l’ultima chiamata alle armi per Cristiano Lucarelli, allenatore dei labronici, per evitare l’esonero. In casa del Grifo, Nesta può sorridere per il ritorno di Gyomber dopo la squalifica per due turni a seguito dell’espulsione con la Salernitana. Resta indisponibile l’attaccante Han.

L’11/a giornata di Serie B 2018/2019 si completa lunedì sera con il posticipo tra Pescara e Lecce. La capolista sfida la matricola terribile, quinta a sole tre lunghezze dagli abruzzesi. Pillon, tecnico del Delfino, sempre a caccia della vittoria numero 100 in Serie B, dovrebbe avere l’intera rosa a disposizione.

Tagged