Serie B, la presentazione della 21/a giornata – Brescia, sogno sorpasso in vetta

news

La 21/a giornata di Serie B 2018/2019 scatta questa sera alle 21 con l’anticipo tra Foggia e Crotone. Alzi la mano chi all’andata pensava di etichettare questa partita come scontro salvezza, con i pitagorici addirittura ultimi in classifica. Eppure la graduatoria non mente e quindi allo “Zaccheria” saranno in palio punti pesanti. I Satanelli di mister Padalino, ringalluzziti dalla riduzione della penalizzazione e dalla restituzione di due punti avvenuta in settimana, sono tutti disponibili, eccezion fatta per il lungodegente Camporese. In casa Crotone, il tecnico Stroppa, ex di turno, deve rinunciare allo squalificato Benali ma sono presenti tutti e due i nuovi acquisti Machach e Gomelt.

Sabato alle 15, la capolista Palermo è chiamata a riscattare l’inopinata sconfitta con la Salernitana al “Barbera”. Il compito dei siciliani non è certo agevole, dato che andranno a far visita alla Cremonese. L’allenatore rosanero Stellone deve ancora una volta rinunciare agli infortunati Nestorovski, Mazzotta e Aleesami. Operazione riscatto anche per il Perugia di mister Nesta, che andrà al “Del Duca” per sfidare l’Ascoli. In casa del Grifo sono tutti a disposizione. Cittadella-Carpi completa il quadro di questa fascia oraria.

Alle 18 si gioca Lecce-Salernitana mentre domenica alle 15 tocca al Pescara. I biancazzurri sono di scena al “Picchi” per affrontare il Livorno e il tecnico del Delfino Pillon, a parte Capone, ha l’intera rosa a sua disposizione. In contemporanea, spazio anche al derby veneto Venezia-Padova.

Alle 18 è il turno del Brescia. La vice-capolista spera in un mezzo passo falso del Palermo a Cremona per poter accorciare le distanze in classifica, approfittando del turno casalingo contro lo Spezia. Mister Corini può contare su tutti gli effettivi.

La 21/a giornata di Serie B 2018/2019 si chiude lunedì sera con il posticipo tra Verona e Cosenza. Una gara che all’andata non si poté disputare per i problemi di agibilità del “San Vito-Luigi Marulla” con gli scaligeri che ringraziarono e si portarono a casa 3 punti gratis. 3 punti che devono conquistare anche sul campo per riscattare la figuraccia rimediata settimana scorsa a Padova. L’allenatore gialloblu Grosso, a parte Ragusa lungodegente, rischia di perdere anche Zaccagni e Kumbulla. Quasi scontato l’esordio dal primo minuto del nuovo acquisto Di Gaudio, proveniente dal Parma.

Tagged