Serie B, la presentazione della 4/a giornata – Virtus Entella all’esame Pescara

news

Archiviato il pareggio per 1-1 tra Frosinone e Venezia, la 4/a giornata di Serie B 2019/2020 prosegue oggi con 8 partite, 7 di queste alle ore 15. La capolista Virtus Entella, tre vittorie nelle prime tre giornate, è alle prese con l’ostica trasferta di Pescara. Gli abruzzesi di Zauri, a loro volta, cercano quello che sarebbe il terzo successo di fila e che consentirebbe loro di agganciare proprio i liguri in classifica. Sarà la prima partita per il Delfino senza Marco Tumminello, vittima a Cosenza di un infortunio al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro che lo terrà fuori dai giochi almeno 3 mesi. Non sarà del match anche Palmiero.

Il Benevento vorrebbe approfittare del turno difficile per la Virtus Entella per poter cullare la possibilità di issarsi in vetta alla classifica. Per farlo, gli Stregoni devono chiedere strada al Cosenza. Dal punto di vista degli assenti, Inzaghi avrà gli stessi indisponibili che aveva prima del vittorioso derby dell’Arechi, vale a dire Schiattarella e Armenteros.

Big match di giornata, sulla carta, è quello tra Cremonese e Crotone. Anche se i grigiorossi di Rastelli per ora non stanno rispettando le aspettative della vigilia di campionato. Gli Squali di Stroppa, 5 punti in 3 partite, salgono in Lombardia senza Messias fuori per un affaticamento ma con un Nalini in più.

L’Empoli, anch’esso 5 punti in 3 partite, ospita al “Castellani” il Cittadella rinvigorito dal successo con il Trapani. Bucchi deve rinunciare ad Antonelli e Gazzola. Il Perugia vuole proseguire la sua striscia positiva in quel di Spezia. L’allenatore degli umbri Oddo ha l’imbarazzo della scelta, non avendo indisponibili tra i titolarissimi. Il quadro delle partite delle 15 è completato da Juve Stabia – Ascoli e Livorno-Pordenone.

Alle 18, invece il Chievo di Marcolini affronta il sorprendente Pisa di D’Angelo, rivelazione di questo inizio di campionato. I Mussi volanti devono fare i conti con l’infortunio di Giaccherini, vittima di una lesione muscolare di secondo grado al bicipite femorale sinistro.

Tagged