Società perennemente assente. Il Centenario sarà solo: “Made in Salerno”

news

A poco meno di 28 giorni dalla fatidica data della ricorrenza del centenario non una maglia storica, un logo, un evento in grado di onorare una data così importante e significativa della storia dell’ippocampo. Lotito e Mezzaroma restano nella “sede centrale” di Roma attaccando qualche volta la tv al satellite per comprendere nella colonia granata cosa aleggia nell’aria. Di certo, in autogestione, come sempre e con grande dignità, la festa del centenario sarà esaltata organizzata dai tifosi: Centro Storico ed UMS stanno già cominciando ad imbandire strade, piazze per dare inizio al count-down. Allo stato attuale, le poche manifestazioni rievocative della storia sono state poste in essere dall’Associazione 19 Giugno 1919 senza che la società granata (ancora in dissidio con l’attuale sponsor tecnico Givova per il materiale ordinato) abbia comunicato al Comune di Salerno la propria volontà di partecipare alle celebrazioni. L’Ente locale, pertanto, così come i tifosi, si sta già muovendo per l’organizzazione di un evento che dovrebbe tenersi il 19 Giugno in Piazza della Concordia. Il 20, invece, le vecchie glorie granata si sfideranno sull’arenile di Santa Teresa per lo storico torneo. Sarà un centenario granata che coinvolgerà soltanto i tifosi con l’auto-esclusione (fino ad ora) di una società che continua ad essere corpo estraneo all’intero circuito sociale e civile della città capoluogo…