Triangolare “Carmine Rinaldi” – Con la Reggina, vittoria ai rigori per la Salernitana. Torneo al Bari

news

La prima cosa che spicca in Salernitana-Reggina, terza e ultima partita del Triangolare “Carmine Rinaldi” (vinto già dal Bari) sono le divise. La formazione di Ventura, infatti, per dovere di ospitalità veste il bianco lasciando l’amaranto ai calabresi. Sono questi ultimi a partire forte. Al 3′, un tiro-cross di Marino sorvola di poco la traversa della porta della Salernitana, difesa in questa occasione da Vannucchi.

Al 6′, punizione per la Salernitana. Batte Calaiò, un calciatore della Reggina in barriera tocca con la mano e l’arbitro Miele di Nola assegna il rigore. Dal dischetto va lo stesso Calaiò. Il tiro dell’ex Napoli viene respinto da Guarna, ma sulla ribattuta il centravanti granata è lesto a ribadire in rete.

La Reggina non ci sta e al 12′ perviene al pareggio. Salandria se ne va in velocità a Di Tacchio e serve Marino. Conclusione di quest’ultimo, parata di Vannucchi e pallone a Billong. L’ex Benevento esce palla al piede ma si fa soffiare la sfera da Doumbia che scocca un destro che si insacca all’incrocio dei pali.

La partita entra ben presto in una fase di stanca, con le squadre che non riescono a proporre azioni degne di nota se non velleitari tentativi da lontano. Al 30′, buona iniziativa della Salernitana. Djuric lavora un pallone sulla destra e serve l’accorrente Firenze, entrato al posto di Maistro. L’ex Crotone conclude a botta sicura, ma Guarna è strepitoso a opporsi. Al 38′, lancio lungo di Billong. Calaiò si coordina e conclude al volo ma il tiro è centrale e Guarna lo para facilmente.

L’estremo difensore amaranto è protagonista anche al 41′ quando dice no a Djuric, con il bosniaco che si era ben destreggiato e aveva concluso dal vertice basso a destra dell’area di rigore. Al 47′, la Reggina sfiora il successo. Su un cross dalla trequarti, Doumbia anticipa Vannucchi di testa. La palla sta andando in porta, ma Billong riscatta l’errore precedente salvando sulla linea. Si va ai rigori e la Salernitana si impone 4-1, grazie a un super Vannucchi che si oppone a Corazza, Salandria e Doumbia.

SALERNITANA-REGGINA 1-1 (5-2 d.c.r)

Marcatori: 7′ Calaiò (S), 12′ Doumbia (R)
Sequenza rigori: Corazza (R, parato), Kiyine (S, gol), Paolucci (R, gol), Firenze (S, gol), Salandria (R, parato), Odjer (S, gol), Doumbia (R, parato)

SALERNITANA (3-5-2) – Vannucchi; Migliorini (43′ Karo), Billong, Carillo; Pucino, Odjer, Di Tacchio (39′ Morrone), Maistro (24′ Firenze), Kiyine; Calaiò, Djuric. A disp.: Micai, Russo, Jallow, Giannetti. All.: Ventura.

REGGINA – Guarna, Bresciani, Kirwan, Marchi, Zibert, Salandria, Redolfi, Marino, Paolucci, Corazza, Doumbia. A disp.: Farroni, Loiacono, Rossi, De Rose, Bertoncini, Bianchi, Sounas, Bellomo, Reginaldo, Nemia, Lofaro, Suraci. All.: Toscano

Tagged