Una vittoria con talismano e +2 rispetto alla scorsa stagione

news Salernitana

Un autentico successone. In una sola gara la Salernitana ha ottenuto più spunti positivi di quanti ne abbia collezionati nel corso di un intero giro di boa. Si è dovuto attendere il “talismano” Ascoli per riuscire a far sbloccare Lamin Jallow, riscattato dalla Salernitana a fine calciomercato ed in grado, finalmente, di timbrare per ben due volte il tabellino dopo quasi un girone dall’ultima realizzazione siglata con il Verona. Con il tecnico Gregucci, rispetto alla scorsa stagione, addirittura la media nelle prime cinque partite del giro di boa è passata da 5 a 7 punti in cinque partite. Ciò che fa riflettere in positivo è la capacità della squadra di tornare a brillare in trasferta dopo l’exploit di Palermo a cui si è aggiunta l’ormai consuetudinaria vittoria in terra marchigiana. Che fa bene a tutti e casca sempre a…”fagiolo”: come l’anno scorso quando il ritrovato Bocalon siglò una doppietta in grado di assicurare tre punti fondamentali per la quota salvezza. Oggi, invece, è toccato a Jallow salire sull’altare della cronaca, timbrando la sua prima doppietta in maglia granata. Primi due goal consecutivi che valgono un più due sullo score di punti che ha caratterizzato le prime cinque partite del girone di ritorno della scorsa stagione. La politica, insomma, dei piccoli passi da muovere con grande soddisfazione…