Uno pari all’intervallo: Migliorini sul gong riscatta un primo tempo difficile per lui e la Salernitana

news Salernitana

La Salernitana riacciuffa una partita che si stava mettendo male proprio ad un passo dal termine della prima frazione di gioco. L’inizio di partita è tutto degli avversari, come spesso accaduto nelle ultime uscite della Salernitana. Al 3′ Migliorini svirgola su un traversone dalla sinistra di Porcino, ma Micai controlla senza affanni. Al 10′ Raicevic viene lasciato colpevolmente solo in area e, su sventagliata di Luci, spreca di testa da posizione favorevole. Al 18′ è Jaroszynski a chiudere provvidenzialmente su imbucata per il centravanti montenegrino. È solo questione di tempo: Marras imbuca in area per Del Prato, che cerca nuovamente Raicevic, che è ancora impreciso in fase di conclusione; il più lesto sul mischione creatosi in area è Marsura, che da pochi passi non lascia scampo a Micai. La reazione della Salernitana è immediata ma improduttiva di reali pericoli per i 10 minuti successivi alla rete avversaria. È anzi di nuovo il Livorno ad affacciarsi dalle parti di Micai con un colpo di testa di Raicevic che, liberatosi nuovamente della marcatura di Migliorini, conclude a lato. Al 30′ la Salernitana ha finalmente una vera occasione: un cross dalla sinistra di Lopez finisce tra i piedi di Djuric, che conclude a botta sicura; è Porcino a salvare sulla linea con Zima ormai battuto. I granata, stasera in divisa da trasferta, salgono di tono, ma Raicevic continua a far vedere i sorci verdi a Migliorini: il gigante slavo lo supera con uno stop a seguire e solo la copertura di Karo evita guai peggiori. Sull’angolo successivo, la traiettoria disegnata da Marras trova il colpo di testa di Boben, che si infrange sul palo. Il gioco era però fermo per carica su Micai. Al 41′ è Marsura a concludere a giro dai venti metri, con Micai che respinge in fallo laterale. Al 44′ sono ancora gli amaranto a rendersi pericolosi sugli sviluppi di un calcio di punizione. Nel corso dei due minuti di recupero concessi, la Salernitana trova il pari con un colpo di testa di Migliorini dopo un ulteriore salvataggio sulla linea del Livorno. La Salernitana va negli spogliatoi con un pari insperato e che potrebbe spostare l’inerzia psicologica della gara.