Vittoria alla 1/a e alla 2/a in Serie B? No, non è la prima volta

news

La Salernitana allenata da Giampiero Ventura ha concesso il bis. Dopo il successo alla 1/a giornata contro il Pescara per 3-1, è arrivato il blitz di Cosenza firmato Marco Firenze (su splendida azione di Cicerelli) nella 2/a di campionato. Prime due giornate in Serie B equivalenti a due vittorie? Nella centenaria storia della Salernitana, è la seconda volta che accade questa ricorrenza.

Il precedente non è da ritrovare nei due tornei che hanno visto la promozione della Bersagliera in Serie A. Infatti, nella stagione 1946/1947 alla 1/a giornata vi fu un pareggio proprio a Cosenza per 1-1 con il silano De Maria che su rigore rispose a Margiotta, mentre in quella 1997/1998 il successo dell’Arechi per 2-0 sul Verona fu seguito dall’1-1 in trasferta a Treviso, con il veneto Clementi che impattò il vantaggio degli uomini di Delio Rossi siglato da Capitan Breda su punizione.

No, l’unico precedente analogo risale al campionato di Serie B 1951/1952. I granata allenati da Rudy Hiden vinsero entrambe le prime due partite della stagione, disputate entrambe al “Comunale” di via Nizza (la denominazione Donato Vestuti e Piazza Casalbore arrivarono nel 1953).  Alla 1/a di campionato, la Salernitana si impose 3-1 sul Verona grazie al gol di Bertoloni e alla doppietta di De Andreis (per gli scaligeri momentaneo pareggio di Begalli). Sette giorni dopo, la Bersagliera ne rifilò 5 al Modena. Reti di De Andreis (il calciatore in foto, tratta da laziowiki.com), Castagnola, Giraudo e doppietta di Gabas. Brighenti siglò il punto della bandiera per i canarini.

Tagged