Il Codacons scrive alla Lega Serie A

Scritto da Alessio Esposito  | 

Sabato alle 15.00 andrà in scena la prima gara della 37^ giornata di Serie A, quella tra l'Empoli (ormai già salvo) e la Salernitana, che è in piena lotta salvezza. I granata, attraverso la figura del Presidente Iervolino, hanno manifestato in Lega il loro disappunto per la non contemporaneità delle gare di questo turno, che potrebbe sfavorirli consentendo alle altre squadre in lotta per la salvezza di giocare conoscendo già il risultato della partita. Anche il Codacons, Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, decide di schierarsi al fianco della Salernitana attraverso questo comunicato: "Il Codacons Campania condivide appieno l’insoddisfazione espressa dal presidente Iervolino ai vertici del Palazzo del calcio. Infatti è poco verosimile che le partite di calendario vengano giocate in orari e giorni diversi, senza alterare il regolare svolgimento delle partite giocate e con risultato già acquisito da alcune delle antagoniste nella lotta per la salvezza o per la testa del campionato. Infatti strategie ed atteggiamenti sicuramente subiranno un cambiamento. Necessario, quindi, un intervento per porre rimedio alla situazione creatasi sia in testa che in coda alla classifica con le squadre Empoli/Salernitana; Napoli/Genoa; Milan/Atalanta; Cagliari/Inter, senza contare Sampdoria e Spezia. Il Codacons, quindi, attraverso l’avvocato Matteo Marchetti, vice segretario nazionale, “chiede che le partite vengano disputate contemporaneamente per garantire la legalità di tutti i risultati e di tutto ciò che al campionato è collegato, vedi scommesse e quant’altro".