Ecco le prime parole di Benoit Costil in maglia granata:

Conosco la città di Salerno già da vent’anni perché ho giocato un torneo quando ero ragazzo e mi piacque molto. Il mister mi ha parlato molto bene dell’ambiente e del calore della tifoseria, non vedo l’ora di giocare nel nostro stadio”. Queste le parole del nuovo portiere granata Benoit Costil intervenuto in conferenza stampa dal ritiro di Fiuggi.

“La mia ambizione è quella di confrontarmi con un nuovo campionato, sono da sempre un fan della Serie A, e voglio aiutare la squadra a fare una grande stagione per ottenere la salvezza il prima possibile. Conosco bene Ochoa e sono felice di poter lavorare con lui”.

“Nel volo da Parigi a Roma ho visto i numeri disponibili e ho scelto il 56 perché è il numero del dipartimento di Morbihan che mi piace molto. Ho sentito Giroud proprio ieri, per me è come un fratello, abbiamo parlato del mio arrivo in Italia e non vedo l’ora di incontrarlo”.

“È un onore essere stato scelto da Morgan De Sanctis, l’ho conosciuto quando lui giocava in Francia al Monaco. Tanti portieri importanti hanno giocato in Italia, tra questi due miei idoli come Gianluigi Buffon e Sebastian Frey”.

Costil ha quindi concluso: “Ho parlato con tutti i compagni di squadra cercando di integrarmi al meglio. Sto cercando di imparare la lingua per ambientarmi il prima possibile. Il mister mi ha messo subito in gruppo, sono a disposizione e sceglierà lui quando utilizzarmi. È stata una discussione tra persone oneste, la società è stata chiara fin da subito ed è stato facile trovare l’accordo. Avevo molta voglia di venire a Salerno e lavorare col mister in questa splendida città”.

SalernoGranata.it è una Testata Giornalistica Sportiva registrata presso il Tribunale di Salerno nr. 1028 del 30/07/2012.
Registrazione N° 12/12 del 2012

 

Copyright 2018 – TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Powered by Slyvi