Bohinen nel post-gara

Scritto da Pasquale Iuzzolino  | 

Intervistato nel post gara, il norvegese Emil Bohinen ha parlato del ritiro, del momento collettivo, della Nazionale ed il rapporto con il neo compagno Botheim, ex Bodo Glimt. Bohinen, figlio di Lars Bohinen, è stato tra i più positivi nella scorsa stagione, pur avendo giocato oggettivamente poco. Iniziò a trovare spazio con costanza dalla trasferta di Roma.
“Ci stiamo allenando bene qui in Austria, la Serie A è un campionato molto difficile e dobbiamo farci trovare pronti fin dall’inizio. Spero che la stagione che sta per iniziare sia migliore di quella dello scorso anno, stiamo lavorando bene e cercheremo di partire forte fin dall’inizio. Ho un ottimo rapporto con il mister, mi piace essere coinvolto nel gioco della squadra quindi spero sempre di avere sempre di più la gestione della palla durante la gara”.

L'ex CSKA esordí nella Salernitana nella gara interna con lo Spezia, terminata 2-2. Sulla panchina granata c'era Stefano Colantuono, esonerato poi una settimana dopo, quando Djuric e compagni impattarono per 1-1 con. Genoa.

Bohinen ha poi concluso: “Arrivare in Nazionale è un mio obiettivo, ma so che dovrò lavorare duramente con la Salernitana per conquistarla. Botheim è un grande amico ed un ottimo calciatore, sono felice sia qui alla Salernitana."

Queste le parole del regista norvegese, uno dei 3 norvegesi presenti nella rosa. A lui si uniscono Kristoffersen e Botheim. Sul primo c'è ancora qualche ombra sul futuro, potrebbe anche partire ma sta disputando un buon ritiro, e la proprietà riflette.