Esclusiva SG Gravina:"Non posso aggiungere altro. La situazione è nota da 11 anni"

Ai microfoni della nostra redazione, il presidente della Figc, Gravina, sulle tematiche relative alle possibilità di risolvere il tema sociale in forza dell'art.16 bis delle Noif, non ha aggiunto altro rispetto alle posizioni espresse in un comunicato ufficiale in cui si "intima" la Salernitana a cedere per effetto della proroga fino al prossimo 25 Giugno.

La Salernitana, da parte sua, indirettamente, fa comprendere di voler restare in sella attraverso un trust di "scopo" legittimo sotto il profilo processuale civile, ma nettamente contrario alla prescrizione normativa federale poichè con tale istituto, il bene sarebbe cristallizzato nelle mani di un fiduciario per "pactus fiduciae", ma i proprietari, anche il solo Marco Mezzaroma, avrebbero un limite rappresentato dall'insuperabile vincolo di parentela.

La norma escluderebbe anche le compartecipazioni minoritarie e senza potere decisionale in sede di Consiglio di Amministrazione.

Ipotesi a cui la Figc ha risposto, al momento, con un solo verbo "vendere".

Sul punto, a domanda, il presidente della Figc non ha voluto approfondire le singole tesi difensive che la Salernitana vorrebbe far valere per ottenere il diritto alla proprietà ed alla vendita non "forzata": "Mi dispiace ma non posso aggiungere altro a quanto già dichiarato. Capisco l'ansia di una citta, ma queste domande dovreste porle alla proprietà attuale. Ripeto, capisco il malumore e l'ansia ma le regole sono note a tutti da anni. In bocca al lupo alla città di Salerno per tutto."

Parole che possono anche valere quale un'intollerabilità o assenza di apertura a trust ed aggiramenti vari della norma ma che, di fatto, lasciano aperto il caso per tutti coloro che, in fondo, ritenevano fosse una quisquiglia una volta verificatosi il "rischio" serie A.

Ed ora: la parola ripassa a Lotito Enrico e Marco Mezzaroma: di fatto alla prossima assemblea di Lega non ci sarà la Salernitana. Un primo smacco alla città. E questo è altro dato di fatto al netto dei grandi meriti dell'attuale proprietà nell'aver riportato una serie dopo 23 anni ancora soggetta a valutazioni di parte....