Salernitana: il DS Angelo Fabiani fa il punto sul finale di stagione, sul problema Covid e sugli infortuni

Scritto da Ettore Aulisio  | 

Il DS della Salernitana Angelo Fabiani ha lasciato delle dichiarazioni, intervenuto in una emittente, a proposito del finale di stagione che vede, in piena lotta promozione, la squadra di Castori, la quale sarà impegnata in cinque finali, con addirittura tre scontri diretti: "Sono rammaricato, tuttavia, abbiamo gettato molte occasioni dove potevamo raccogliere qualche punto in più. Se penso a quei tre rigori sbagliati, ma anche questo fa parte del gioco. I valori prima o poi vengono fuori, attualmente non possiamo mettere il timbro su nessuna posizione in classifica perché ci giocheremo tutto fino alla fine. Guardiamo avanti, guardiamo al futuro e pensiamo alla prossima gara contro il Venezia, gara che coinvolgerà le due compagini del play-out di due annate fa.". Il direttore sportivo granata si è espresso anche in merito al modulo di gioco e, tra le differenze del 3-5-2 e 4-4-2 replica: "Preferisco la Salernitana che vince, con qualsiasi modulo. Non è il compito di un dirigente scegliere con quale modulo una squadra deve scendere in campo, il nostro compito è quello di mettere a disposizione del mister, dello staff i calciatori idonei al sistema di gioco, alle idee.". Parole spese per il problema Covid: "Stiamo facendo un grande lavoro, il quale va oltre il protocollo standard. I problemi che abbiamo dovuto affrontare sono tutti arrivati dall'esterno. Come il caso di Karo, posto immediatamente in isolamento. Accade e siamo riusciti a contenere i pericoli di focolai.". Infine, spazio per gli infortunati: "Gondo è sulla strada del recupero, con ottime chance di rivederlo già la prossima partita contro il Venezia. Coulibaly tornerà a disposizione contro il Monza. Lombardi, invece, sta lavorando ed è alle prese con infortuni leggermente più seri.".