Buona la prima della Longobarda Salerno

Vittoria casalinga di misura con l'ASD Quadrivio

LONGOBARDA SALERNO 1 - ASD QUADRIVIO 0 

LONGOBARDA SALERNO (4-4-2): Bassi; Malangone, De Simone, Gasparotti, Zappia; Aprea, Memoli, Arriu G.(55° Camorani), Del Regno(70° Arriu P.); Sorrentino, Gregori.  A disposizione: Tortorella, Pecoraro,  Centanni, Murante, Lupo. Allenatore: Marigliano.

ASD QUADRIVIO (4-4-2): Cerasale; Di Stefano, Glielmi A.(70° Mirra), Glielmi C.(58° Morganti), Caponigro(82°Ciccarone); Altieri, Letteriello, D'Arco (46°Giglio), Tommasiello; Pierro, Cappetta(36° Pirozzi). A disposizione: Iuliano, Senese, Criscuolo, Di Mattia.Allenatore: Lembo.

Arbitro: Nicastro di Agropoli.

Rete: 69° Aprea.

Note: 50 spettatori circa.

Angoli: 7 a 7.

Ammoniti: De Simone (L),  Pierro (Q), Letteriello (Q), Altieri (Q).

La Longobarda Salerno inizia nel migliore dei modi il campionato facendo sua l'intera posta in palio nella durissima partita casalinga con il Quadrivio. Primo tempo molto aggressivo degli ospiti che costringono i padroni di casa a saltare costantemente il centro campo. Tanti i pericoli portati alla retroguardia rossa, anche se Bassi resta inoperoso per il primi 45 minuti. Sono i salernitani ad avere due gigantesche occasioni prima con Sorrentino a tu per tu con Cerasale, poi con Memoli che di testa su corner di Aprea trova ancora un miracolo del portiere ospite. La seconda frazione di gioco arride ai padroni di casa che trovano le giuste contromisure e dominano per lunghi tratti. Aprea prima sciupa una macroscopica occasione e poi sigla il gol partita avventandosi come un rapace sulla conclusione di Del Regno dalla distanza deviata dalla difesa ospite. Finale di partita in controllo dei ragazzi di Mister Marigliano se non fosse per il miracolo in pieno recupero di Bassi su Pierro.