La Salernitana perde, il suo pubblico vince

Scritto da Pasquale Iuzzolino  | 

Mentre Piatek e soci perdono con il Milan di Stefano Pioli, sugli spalti i tifosi della Salernitana danno ancora una volta prova di amore ed attaccamento verso i propri colori. Nonostante l'orario improponibile ed il giorno lavorativo, l'Arechi registra il sold-out per il lunch match del 4 gennaio. Brividi e commozione durante la coreografia della Curva Sud Siberiano dedicata a Carmine Rinaldi, leader del tifo salernitano. Coreografia a dir poco straordinaria applaudita anche dai tifosi ospiti. Semplicemente complimenti, rispetto e tanta stima verso i gruppi della Curva Sud Siberiano ed a tutte le persone che hanno collaborato per la realizzazione di tale scenografia. Inoltre, per tutta la partita è stato affisso lo striscione “la Salernitana è nostra, è la nostra vita!”. Frase citata da Carmine Rinaldi il Siberiano. Il risultato fino ad un certo punto, poi a vincere sono le emozioni e l'attaccamento di una tifoseria seconda a nessuno.