Festa per il compleanno della Salernitana. Un amore ed una fede lunga 102 anni.

Scritto da Gilberto Scalea  | 

Oggi pomeriggio davanti la tribuna dello stadio Vestuti in piazza Casalbore , si sono riuniti molti tifosi per festeggiare il 102° compleanno della Salernitana.

SalernoGranata non poteva mancare ad immortalare questo bellissimo spettacolo fatto di colori, passione e soprattutto amore per la propria squadra del cuore tramandata di padre in figlio.

Alle ore 19.19, erano presenti molti bambini di diversa età muniti di pennarelli che hanno dato libero sfogo alla propria fantasia,mentre gli ultras hanno srotolato il bandierone che tutti sorreggevano per fare una vera e propria ola tipo coreografia stile curva sud. C'è scritto: " 102 anni di passione. Macte Animo. Eredi dal 1919". È uan vera e propria festa delle famiglie, dei sorrisi spensierati, dell'invito attraverso il megafono - accolto da tutti - a non utilizzare materiale pirotecnico. Alle 19.25, un minuto di silenzio: abbassate sciarpe e bandiere "per ricordare i nostri fratelli che ci guardano dal cielo".

La piazza poi è pronta a cantare "Despacito", una delle canzoni cult della curva Sud, che è implosa per troppo tempo, a causa del Covid. Vigilano le forze dell'ordine e la Polizia Municipale.

Poi arrivano i ragazzi - adesso papà - fondatori dei Toi Fipao, quelli con il bomber arancione. Discreti e composti com'è nel loro stile, srotolano lo striscione per qualche istante, e c'è grande commozione e ricordi di tante battaglie calcistiche sui vari campi di tutta Italia.

Le sorprese non finiscono qui. Arrivano anche i vecchi Panthers e gli East Side con il simbolo del Bulldog e il drappo "Orso", dedicato a una delle sentinelle East, Orazio D'Orso.

Di seguito pubblichiamo le immagini della bella festa che è rimasta dall'inizio alla fine nel rispetto delle norme anti-covid19.