Dopo Obi, arriva Ruggeri. Per l'attacco spunta Perica ex Udinese. Occhio a Nikolov

Intanto l'esterno Orlando rinnova il proprio contratto. Baby Iannoni ceduto all'Ancona Matelica

Scritto da Ennio Carabelli  | 

Calciomercato che prova ad entrare nel vivo per quanto attiene la formazione granata

Dopo l'arrivo ieri sera in ritiro del difensore Zortea dell'Atalanta, Castori attende a braccia aperte Ruggeri: il difensore laterale sinistro è ancora bloccato da Gasperini il quale vuole testare il giocatore, puntando molto u di lui, non avendo ancora il sostituto in rosa.

Domani, tuttavia, il calciatore dovrebbe raggiungere il ritiro di Cascia.

Con l'arrivo di Obi a rinforzare la mediana, la Salernitana resta vigile su Ndoj del Brescia e Nikolov: il ventiseienne centrcampista macedone ha giocato l'Europeo con la rappresentativa Macedone del Nord per (impiegato in tutte e tre le gare disputate nella fase finale) si è svincolato dal Lecce.

Per l'attacco si seguono i soliti  noti: Federico Bonazzoli che D'Aversa sta monitorando attentamente nel corso del ritiro

In uscita c'è anche Caprari dalla Sampdoria che sembra aver messo nel mirino l'attaccante Cutrone.

Mentre Cerri sembra voler accettare le avance del Como, la Salernitana sembra voler puntare su  Stipe Perica, classe 1995 di proprietà del Watford e vecchia conoscenza del calcio italiano tra le fila dell'Udinese.

Infine, Francesco Orlando, nell'ultima stagione alla Juve Stabia, in cui l'ex Vicenza si è ripreso dal brutto infortunio subito al ginocchio ad inizio avventura in maglia granata, siglando sei reti in 26 partite, ha rinnovato il proprio contratto con la Salernitana