Grinta, cattiveria, cazzimma e tifosi domani per la Salernitana

La ricetta per battere gli scaligeri

Dopo la gara contro l'Atalanta, che ha fornito ai più l'idea che con l'arrivo di Frank Ribèry, questa squadra avrebbe cambiato volto, le aspettative di domani contro una diretta avversaria per la retrocessione, ossia L'Hellas Verona, i granata di Castori sono chiamati a ripetere la buona prestazione fornita contro i bergamaschi, ovviamente con un risultato diverso finale.

Gli ingredienti ci sono tutti, la grinta messa in campo dai calciatori unita alla "cattiveria" sportiva, dove si dovrà lottare su ogni palla, la famosa “Cazzimma” utile nei momenti topici della gara ed infine la grand ed immensa spinta dei tifosi granata che anche domani si faranno sentire con i loro boati d'incitamento.

Domani dunque la parola d'ordine sarà solo un “Vincere”, per lasciare lo 0 in classifica, per agguantare una diretta concorrente e forse per metterne qualcuna sotto e soprattutto per cominciare ad aver quella fiducia necessaria nel credere nei propri mezzi e nelle proprie forze.