Salernitana - Sassuolo: le pagelle dei granata

Scritto da Alessio Esposito  | 

SEPE 6 - Incolpevole su entrambi i gol. Nel secondo tempo ha un ottimo riflesso su un colpo di testa di Frattesi che poteva chiudere la partita.

VESELI 4 - Non anticipa il movimento sul primo gol, lasciando lo spazio a Kyriakopoulos di crossare liberamente. Sul secondo gol indietreggia invece di affrontare Traorè, che lo salta facilmente. Un pesce fuor d'acqua. (Dal 1' st ZORTEA 6,5 - Ennesima prestazione convincente del ragazzo scuola Atalanta, che galoppa svariate volte sulla fascia e fornisce l'assist per il gol del pareggio di Djuric.)

GYOMBER 6 - Colpevole come tutta la difesa sul primo gol, ha il merito di riprendersi e restare concentrato fino alla fine, quando sventa un contropiede neroverde all'ultimo istante in maniera decisiva.

FAZIO 4,5 - Troppo lenta la marcatura sul gol di Scamacca. Nel secondo tempo, su un'imbucata di Berardi, si lascia passare alle spalle dallo stesso attaccante in orbita nazionale, che per sua fortuna calcia sull'esterno della rete. Impreciso in varie occasioni, non sembra reggere il passo degli avversari.

RUGGERI 6 - Finalmente torna titolare dopo mesi. Bene nel primo tempo, da un suo cross nasce il primo gol granata. Spinge spesso sulla fascia, in fase difensiva soffre un pò Berardi. Risente del periodo di inattività nel secondo tempo. (Dal 24' st RANIERI 6 - Partecipa all'assalto finale con un paio di cross.)

KASTANOS 5,5 - Buoni i primi 20 minuti fino al gol del Sassuolo. Si sposta da destra a sinistra scambiandosi con Verdi, chiude il primo tempo in calo perdendo in più di una circostanza l'occasione per incidere. (Dal 1' st PEROTTI 6 - La classe è sempre la stessa. Prova a caricarsi la squadra sulle spalle con qualche incursione solitaria guadagnandosi buone punizioni. Va spesso sul fondo cercando di crossare in mezzo, viene contenuto da Muldur ma è tra gli ultimi a mollare.)

L.COULIBALY 7 - Stiamo finendo gli aggettivi per descrivere questo giocatore. Onnipresente in mezzo al campo, dalle sue parti non passa mai nessuno.

EDERSON 6,5 - Continua la crescita del ragazzo brasiliano, che riesce ad abbinare quantità e qualità. Esce alla mezz'ora per infortunio, speriamo si sia fermato in tempo. (Dal 31' pt RADOVANOVIC 6 - Solita partita ordinata del giocatore ex Genoa, che ci mette grinta in mezzo al campo lottando su ogni pallone. La differenza col compagno di reparto brasiliano però, purtroppo, si sente.)

VERDI 5,5 - Come Kastanos, gioca bene finchè il Sassuolo non trova il gol. Si scambia col compagno cipriota cercando la posizione migliore in campo. Un pò sacrificato sull'esterno, non riesce ad incidere nell'ultimo passaggio. (Dal 24' pt MOUSSET 4 -Sbaglia letteralmente tutti i palloni toccati, non aiuta neanche i compagni in fase di non possesso. Avrebbe dovuto dare una scossa alla partita, ma fallisce clamorosamente.)

BONAZZOLI 7 - Il capocannoniere granata gonfia la rete dopo pochi minuti grazie anche all'incertezza di Consigli. Offre un notevole apporto alla manovra, cambiando spesso gioco con lunghi lanci al bacio per i compagni di squadra. All'ultimo minuto ha l'opportunità di far venire giù l'Arechi, ma Consigli gli nega questa gioia.

DJURIC 7,5 - Combatte come un leone come suo solito. Le palle alte sono sempre le sue, va vicino al gol nel secondo tempo con un colpo di testa che esce di pochi centimetri. Trova comunque la via della rete dopo qualche minuto, girando in porta in modo perfetto un cross di Zortea proveniente dalla destra. L'ultimo a mollare.

ALLENATORE: NICOLA 5 - La scelta di schierare tra i titolari Veseli non ripaga, è proprio dalle sue parti che la Salernitana soffre maggiormente. Poco fruttuoso anche l'ingresso in campo di Mousset, che non dà nessun apporto alla manovra. In generale, i miglioramenti di questa squadra dal punto di vista del gioco sono evidenti, come è evidente la grinta e la determinazione che ci stanno mettendo tutti, a partire dal Mister stesso, che però oggi è caduto su scelte che si sono rivelate, purtroppo per lui, poco felici.