Ecco le parole del centrocampista granata Antonio Candreva in conferenza stampa nel ritiro di Rivisondoli:

"Stiamo lavorando su quello che abbiamo lasciato l'anno scorso. Mancano ancora dei compagni, qualcuno è arrivato da pochi giorni, continueremo a lavorare. Le motivazioni si trovano nel migliorarsi e nel lavoro che faccio che mi piace tantissimo e che affronto come se fosse il primo ritiro, con l'entusiasmo e la voglia di aiutare i compagni. L’obiettivo personale non c’è, l’obiettivo primario è quello della squadra. Sappiamo che la Serie A è un campionato difficile, dobbiamo prepararci al meglio. Ci sono squadre anche alla nostra portata, ma difficili da affrontare. Sappiamo cosa vogliamo e dobbiamo fare, con umiltà ed entusiasmo: la strada è questa. Da quando è arrivato il mister lavora bene, con voglia ed entusiasmo. Sousa è importante per noi e lo abbiamo visto nella seconda parte di campionato, in cui ci siamo tolti delle grandi soddisfazioni come squadra ma anche come tifo, proponendo il nostro gioco. C’è ancora tanto da lavorare e siamo a sua disposizione, non c’è mai stata discussione su questo. Il capitano è Mazzocchi, è Fazio, sono io, i rappresentanti sono questi. Non è importante avere la fascia al braccio, conta lo spirito giusto durante gli allenamenti e la domenica per poter far bene in partita. L’importante è il bene della Salernitana. Per quanto riguarda il mercato posso dire che siamo tutti amici, su chi deve andar via e chi resta si fanno sempre delle domande, ma fa parte del nostro lavoro. È importante avere un’ossatura forte, è importante lavorare con gli stessi giocatori. Chi arriverà sarà messo nelle condizioni di poter dimostrare il suo valore. Fazio nella seconda parte di stagione ha avuto dei problemi e ci dispiace, ma è importante dentro e fuori dal campo. Si sta allenando, speriamo continui così. Per quanto riguarda il calendario non ci vogliamo adagiare, in Serie A non ci sono partite facili, puoi vincere e perdere con tutti, dobbiamo essere sempre sul pezzo. Inizieremo con la trasferta di Roma, partita difficile, però noi ci faremo trovare pronti. Durante il campionato ci saranno delle difficoltà, è importante avere un buon rapporto con la gente sia quando le cose andranno bene sia quando andranno male, dobbiamo essere un blocco unico. L'anno scorso ci siamo salvati con 3-4 giornate d'anticipo, dobbiamo continuare su questa lunghezza d'onda. Dobbiamo fare il nostro campionato umile pensando solo alla salvezza, ma siamo ambiziosi”.

 

SalernoGranata.it è una Testata Giornalistica Sportiva registrata presso il Tribunale di Salerno nr. 1028 del 30/07/2012.
Registrazione N° 12/12 del 2012

 

Copyright 2018 – TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Powered by Slyvi