SALERNITANA LE VIE DEL MERCATO SONO INFINITE

Scritto da Gilberto Scalea  | 

La Salernitana sta lavorando sotto traccia in quest’ultima settimana di mercato per portare a casa i giocatori necessari per il rush finale di campionato ma, allo stesso tempo, è vigile anche nel piazzare eventuali tesserati che non rientrano più all’interno del progetto tecnico di mister Castori.

Proviamo a riassumere i probabili movimenti di mercato che il club Granata potrebbe effettuare sia in uscita che in entrata.

Per quanto riguarda la difesa in entrata si vorrebbe puntare, questo già da inizio mercato, al talentuoso ALESSANDRO BUONGIORNO il giocatore classe 1999 alto 1,90 di proprietà del TORINO andrebbe a formare un terzetto di difesa con Mantovani e Norbert Gyömbér di tutto rispetto per la categoria.

Purtroppo c’è da fare i conti con le buone prestazioni che il giocatore ha fatto sia con Giampaolo che con il nuovo allenatore dei piemontesi Nicola che a questo punto vorrebbe trattenere almeno fino a quando non avrà la certezza di recuperare definitivamente i difensori Nkoulou e Bremer.

In uscita per la difesa ha salutato KARO rientrato alla casa madre Lazio mentre si è ai dettagli per la cessione di VESELI alla Virtus Entella dove andrebbe a ritrovare l’allenatore Vivarini che lo ha allenato all’Empoli nella stagione 2017/2018.

Per chiudere con la difesa è da monitorare una possibile cessione a sorpresa di LOPEZ che al momento non ha rinnovato il contratto e visto l’infortunio occorso al laterale BITTANTE del Cosenza e l’acquisto in casa granata di due terzini sinistri SY e DURMISU potrebbe esserci in uscita proprio il difensore uruguaiano.

Passando al centrocampo in entrata potrebbero esserci delle novità solo se la società cara a Lotito e Mezzaroma trovasse qualche buona occasione tipo si vocifera di una trattativa con CAVION dell’Ascoli ma le contropartite dei granata ( Dziczek o Schiavone ) non sono gradite rispetto a Castagnetti della Cremonese anche lei interessata a riportare alla base il centrocampista di Schio.

In uscita si registra in stato avanzato il centrocampista FIRENZE (attualmente al NOVARA ) al Modena.

E per finire parliamo del reparto che stuzzica di più la fantasia di tutti gli sportivi e tifosi ovvero l’attacco dove la squadra Granata se potrà innalzare il tasso tecnico degli attaccanti con l’innesto di un centravanti con caratteristiche diverse da quelli in rosa non si tirerà indietro.

Quindi entrando nello specifico la Salernitana attende la possibilità dal valzer di punte che è in atto nel triangolo VERONA ( Di Carmine ) – BENEVENTO ( Moncini ) – LECCE ( Pettinari ) di poter approfittare o di uno di questi attaccanti o di altri che a per una questione di domino si muoveranno gioco forza.

Entrando nello specifico appunto i tre attaccanti sopra citati si muoveranno certamente dalle società di appartenenza che hanno ingaggiato altri giocatori in quel reparto ovvero rispettivamente il Verona ( LASAGNA via Udine )  il Benevento ( L’Argentino Adolfo Gaich via CSKA Mosca ) e il Lecce ( Pettinari oramai è separato in casa non si allena con il gruppo perché in partenza e sul mercato ).

Per finire è da specificare che il club di via Allende ovviamente cercherà di cedere uno dei suoi attuali 4 attaccanti ( il papabile sembra dalle ultime uscite GIANNETTI ) questo perché Castori giocando con 2 punte ha più volte detto che avere 5 attaccanti sarebbe troppo per la rosa si rischierebbe di avere ogni domenica qualcuno di valore in tribuna.

Siamo a cinque giorni dal gong finale ( 01/02/2021) che coinciderà con la gara in trasferta con la REGGINA che potrà schierare viste le tante defezioni un nuovo attaccante  di zecca ( MONTALTO  - Bari ) a questo punto come buon auspicio ci auguriamo tutti di vedere anche nella Salernitana un nuovo attaccante per dare ancora più forza offensiva alla compagine campana per iniziare al meglio questo girone di ritorno.