Inizia la conferenza di Mister Liverani:

"La squadra l'ho vista, ha avuto molti cambiamenti da gennaio. C'è la volontà di guardare partita per partita, senza fare tabelle. Questa squadra ha valori individuali medio-alti, ma come collettivo ha espresso poco. Ho accettato perchè credo che si possa ambire ad avvicinare le squadre davanti a noi, perciò ho accettato questa sfida".

"Bisogna avere quel pizzico di follia a riempire l'area di rigore. Oggi le partite si vincono con calcio da fermo, più che una questione di moduli è una questione di convinzione. E' evidente che è stato fatto un miracolo sportivo un paio di anni fa. Lo stadio è stato un valore aggiunto, oggi chiedere noi qualcosa alla gente facile, dobbiamo essere noi a dare qualcosa a loro. Dobbiamo giocare con fame, con orgoglio. Sta a noi riportare l'entusiasmo ad una piazza in cui basta poco per accendersi".

L' AD Milan: "Ringraziamo Mister Inzaghi, ma abbiamo deciso di dare un nuovo slancio a questo club. Per il Presidente già da qualche mese la parola sostenibilità è diventata d'obbligo. Non voglio sentir parlare di B, siamo convinti di poter fare un'impresa".

Il DG Sabatini: "So che molti rideranno, ma sono convinto che ci salveremoChiedo scusa ad Inzaghi. Il mercato è stato tardivo per problemi miei, lui non ha avuto neanche il tempo di trovare la giusta quadra. Avrei dovuto fare tutto e subito. Siamo passati dal 5 % al 3,5%. Questa non è mai diventata una squadra. Il motivo è semplice: se tutti i giocatori tirassero fuori la disperazione necessaria, come Weissman, per l'allenatore sarà più facile tirar fuori qualcosa di importante. Manolas ci darà una grande mano, ma non sarà lui a risolvere tutti i nostri problemi. Non è mai un giocatore che cambia il corso di una stagione. Sono certo che Liverani riuscirà a trovare un concerto di giocatori che si applicheranno in una certa maniera. Weissman è stata un'opportunità dell'ultimo secondo".

Liverani: "Quel ruolo di regista può essere fatto anche con caratteristiche differenti. Kastanos può essere usato in diverse soluzioni, è sicuramente un giocatore di qualità. Quando uno subentra in una situazione di ultimo in classifica, mettersi a pensare al dopo non ha senso. La società ha scelto Liverani per quello che è adesso, in questi mesi ci conosceremo e ci valuteremo. Da parte mia non ho mai lavorato soltanto per un contratto scritto, per il futuro c'è tempo".

"Dobbiamo cercare equilibrio, ma dobbiamo anche vincere le partite. Weissman, Dia ed altri sono giocatori di qualità e vanno portati vicino all'area di rigore. L'arrivo di Manolas, insieme a Boateng ed altri, è molto importante. Non dobbiamo concedere troppo, sulla partita di domenica non possiamo fare tante prove, non abbiamo tempo. Per noi ogni partita è un'opportunità per fare punti".

"Sulla questione capitano, essendo arrivato solo ora, non ho problemi a lasciare le gerarchie che ci sono. Maurizio Cantarelli e Federico Fabellini saranno i miei collaboratori. Per il ruolo di secondo la società ha lasciato a me la scelta, sto valutando uno all'interno della società".

SalernoGranata.it è una Testata Giornalistica Sportiva registrata presso il Tribunale di Salerno nr. 1028 del 30/07/2012.
Registrazione N° 12/12 del 2012

 

Copyright 2018 – TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Powered by Slyvi