La Salernitana batte il Venezia e consolida il prima in classifica. Basta una doppietta di Anderson nella prima frazione di gioco per portare a casa tre punti fondamentali per continuare la fuga in classifica in attesa della difficile trasferta di Monza.

Le pagelle dei granata:

Belec 6 – Non corre particolari pericoli nel primo tempo, nella ripresa la spinta del Venezia aumenta ma il portiere granata è sempre attento.

Gyomber 7 – Autentica diga in difesa, una prestazione ottima come per tutto il comparto difensivo.

Aya 6 – Sfortunato in occasione dell’autogol sul tiro di Cernigoi, ma la sua prestazione è comunque buona contro le folate offensive dei padroni di casa, soprattutto nella ripresa.

Mantovani 6,5 – Ormai è una certezza nel comparto difensivo granata, attento, concentrato e autore di buoni interventi.

Casasola 6,5 – Un po’ in ombra nella prima frazione di gioco. Recupera palla a centrocampo in occasione del primo goal della Salernitana.

Capezzi 6 – Schierato in campo dal primo minuto è prezioso soprattutto in fase di interdizione, un po’ meno in fase di costruzione del gioco.

Di Tacchio 6 – Cartellino giallo dopo una manciata di secondi che fa temere il peggio, ma tutto sommato sufficiente la sua prestazione davanti alla difesa.

Lopez 6 – Prezioso più in fase difensiva che sulla fascia, nella ripresa cala e viene sostituito in favore di Veseli.

Anderson 8 – E’ l’uomo partita, autore della doppietta che permette alla Salernitana di sbancare il Penzo di Venezia e autore di una prestazione eccezionale.

Djuric 6 – Partita di sacrificio per il Bosniaco tra le maglie delle difesa lagunare cercando di sprizzare la palla verso Tutino.

Tutino 6,5 – Un po’ solitario nella prima frazione di gioco, il palo gli nega il goal ma sulla ribattuta è pronto Anderson. Sfiora il goal prima di essere sostituito da Schiavone.

I subentrati:
Schiavone s.v. entra negli ultimi minuti al posto di Tutino per rinforzare il centrocampo.
Giannetti s.v. sostituisce un esausto Djuric all’88esimo
Veseli 6 – Entra al posto di Lopez per aiutare la difesa a mantenere il risultato, partecipa alla sofferenza finale
Cicerelli s.v. entra nel finale al posto di Capezzi
Kupisz 6 – Entra al posto di Anderson per dare alla squadra una maggiore copertura a centrocampo, lotta con i compagni fino al fischio finale.

Castori 7 – La Salernitana è cinica e spietata, con la giusta mentalità, vince, soffre, lotta e continua la sua fuga da capolista.

SalernoGranata.it è una Testata Giornalistica Sportiva registrata presso il Tribunale di Salerno nr. 1028 del 30/07/2012.
Registrazione N° 12/12 del 2012

 

Copyright 2018 – TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Powered by Slyvi