SALERNITANA-EMPOLI 1-3

SALERNITANA (3-4-2-1): Ochoa; Pierozzi (41'pt Weissman), Boateng (14'st Pirola), Pellegrino; Zanoli (1'st Sambia), Basic, Maggiore (30'st Coulibaly), Bradaric; Candreva, Kastanos (14'st Tchaouna); Dia. A disposizione: Costil, Allocca, Pirola, Gomis, Legowski, Martegani, Tchaouna, Simy, Vignato, Ikwuemesi. Allenatore: Filippo Inzaghi.

EMPOLI (3-4-2-1): Caprile; Bereszynski, Ismajli, Luperto; Gyasi, Grassi, Maleh (25'st Fazzini), Cacace; Zurkowski (33'st Kovalenko), Cambiaghi (33'st Cancellieri); Cerri (25'st Niang). A disposizione: Berisha, Perisan, Goglichidze, Pezzella, Bastoni, Shpendi, Destro. Allenatore: Davide Nicola.

Arbitro: Mariani di Aprilia - assistenti: Di Iorio e Palermo. IV uomo: Zufferli. Var: Irrati/Avar: Sozza.

RETI: 22'pt aut.Zanoli, 24'st Weissman (S), 43'st rig. Niang (E), 48'st Cancellieri (E)

NOTE. Ammoniti: Maleh (E), Zanoli (S), Basic (S), Bradaric (S). Angoli: 4-8. Recupero: 3' pt, 6’st

La partita

Una caduta pesante. Può essere riassunto così il risultato di Salernitana-Empoli con i granata che escono nuovamente sconfitti all'Arechi ed in uno scontro diretto.

Il primo tempo

Il primo squillo è di marca toscana (9') con il colpo di testa di Ismajli che termina alto sulla traversa. Dopo dieci giri di lancette (19') ci riprovano gli azzurri. Cambiaghi pennella dalla bandierina per la testa di Cerri che stacca, la deviazione di Basic evita guai. Al 22' l'Empoli mette la freccia. Cambiaghi riceve sulla sinistra e punta Pierozzi, nel rientrare crossa dentro trovando la deviazione di Zanoli che beffa Ochoa e regala lo 0-1 agli uomini di Nicola. Dopo un periodo privo di emozioni, al 34' ci prova ancora la squadra ospite con il cross di Cacace che trova nel cuore dell'area di rigore Cerri, il colpo di testa dell'ex Cagliari termina alto. La Salernitana si fa vedere al 38' con la conclusione di Dia (servito da Boateng) che si spegne poco lontano dal palo. Al tramonto della prima frazione la Salernitana ha la sua grande occasione grazie al tiro al volo da fuori area di Kastanos, Caprile devia in angolo con un grande intervento.

La seconda frazione

La prima occasione della ripresa (6') è dell'Empoli con il contropiede guidato da Zurkowski e poi non rifinito da Cerri che con non trova la palla con una mezza rovesciata. Poco dopo (7') si fa vedere la Salernitana con il tiro dalla distanza di Candreva che Caprile blocca senza problemi. 11' e ci prova anche Dia, il cui tiro a volo si spegne sul fondo. Cinque minuti dopo (16') Sambia crossa per l'inserimento di Maggiore, la girata del 25 granata non impensierisce Caprile. La risposta dei toscani arriva al 19' con il tiro a giro dalla distanza di Cacace che finisce alta sulla traversa. 21' è Pirola a svettare nell'area di rigore degli azzurri, la girata di testa del 98 è deviato da Luperto con Caprile che però la fa sua. La Salernitana la riprende al 24' con l'incornata di Weissman. Candreva, dalla destra, alza la testa e pennella per il colpo di testa dell'israeliano che batte il portiere toscano e fa 1-1. La doccia gelata arriva al 43'. Fazzini si veste da Alberto Tomba e slalomeggia tra le maglie granata con Pellegrino che lo stende in area, dal dischetto Niang spiazza Ochoa e fa 1-2. Il colpo di grazia giunge al 48' con il contropiede finalizzato dall'1-3 di Cancellieri che chiude definitivamente la partita. 

SalernoGranata.it è una Testata Giornalistica Sportiva registrata presso il Tribunale di Salerno nr. 1028 del 30/07/2012.
Registrazione N° 12/12 del 2012

 

Copyright 2018 – TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Powered by Slyvi