CALCIOMERCATO SALERNITANA- PROFILO GIOCATORE: ALBERTO CERRI

Scopriamo chi è il prossimo attaccante della Salernitana ALBERTO CERRI

Scritto da Gilberto Scalea  | 

Il probabile prossimo attaccante della Salernitana ALBERTO CERRI nasce a Parma il 16 Aprile 1996 ( 25 anni )  è alto 1,94 m e pesa 82Kg quindi fisico da corazziere la classica  punta centrale abile nel gioco aereo e di piede destro, le sue doti fisiche gli consentono di proteggere il pallone, favorendo in tal modo gli inserimenti dei centrocampisti.

La punta attualmente al Cagliari è vero non sarà un goleador ma i suoi minuti giocati nel Cagliari hanno dato punti pesanti alla compagine Sarda che grazie anche a lui è riuscito a racimolare punti utili alla meritata  salvezza a discapito poi del Benevento.

Cresce nel settore giovanile del Parma, con il quale debutta in prima squadra ed in Serie A a soli 16 anni, il 30 marzo 2013, nella partita Parma-Pescara (3-0) disputata allo stadio Tardini. La stagione successiva vince il titolo di capocannoniere del Torneo di Viareggio 2014 segnando 6 reti in 4 partite disputate, e colleziona un'altra presenza in Serie A nella partita del 6 aprile 2014 contro il Napoli.

Per la stagione 2014-2015 viene ceduto in prestito in Serie B al Lanciano dove sceglie di vestire la maglia numero 27. L'inizio di stagione è ottimo: nelle prime 6 partite segna 4 reti (nei match contro Catania, Frosinone, Brescia e Bari) prima di fermarsi per un infortunio. Una volta rientrato fatica a trovare spazio e chiude la stagione in Abruzzo con 19 presenze e 4 reti prima di fare ritorno al Parma per fine prestito. Rimane quindi svincolato a seguito del fallimento della squadra emiliana.

Il 15 luglio 2015 viene ingaggiato dalla Juventus , che però, il successivo 21 agosto, lo gira in prestito al Cagliari, appena retrocesso in Serie B.

Il 9 dicembre 2015 segna il suo primo gol con la nuova maglia, nella partita vinta 3-1 contro il Lanciano, sua ex squadra. Si ripete il 29 gennaio 2016, decidendo il match vinto per 2-1 sul campo dell'Avellino con una rete al 78º minuto di gioco. Il 6 maggio 2016 realizza il gol del definitivo 3-0 nella vittoria contro il Bari al San Nicola, che sancisce la promozione del Cagliari in Serie A. Chiude la stagione con 26 presenze tra campionato e Coppa Italia, segnando tre reti.

Il 1º agosto 2016 viene ufficializzato il suo passaggio in prestito alla SPAL, squadra neopromossa in Serie B, con diritto di riscatto e contro-riscatto da parte della Juventus.[12] Esordisce con la SPAL il 7 agosto nella gara del 2º turno di Coppa Italia vinta 2-0 contro il Messina, nella quale realizza un gol. Realizza il suo primo gol in campionato il 22 ottobre, alla 10ª giornata, nella partita vinta 3-1 in casa contro il Carpi.

Il 4 gennaio 2017 si trasferisce, sempre a titolo temporaneo, al Pescara in Serie A, firmando fino al giugno seguente. Esordisce il 15 gennaio 2017, entrando al posto di Gilardino nella partita persa 3-1 contro il Napoli allo Stadi San Paolo. Il 19 febbraio 2017, a 20 anni, realizza il suo primo gol in Serie A nella partita della 25ª giornata vinta 5-0 contro il Genoa alla stadio Adriatico. Realizza in totale 2 gol in 13 presenze, in una stagione che termina con la retrocessione del Pescara.

Tornato alla Juventus, a luglio viene ceduto nuovamente in prestito in Serie B, questa volta al Perugia, allenato da Federico Giunti. Esordisce con il Perugia il 6 agosto 2017, nella partita del 2º turno di Coppa Italia vinta 2-1 contro il Gubbio. Il successivo 12 agosto realizza la sua prima tripletta in carriera, nella partita del 3º turno di Coppa Italia vinta 4-0 in trasferta contro il Benevento. Il 26 agosto, alla prima giornata, Cerri firma su rigore la sua prima rete in campionato con la maglia del Grifo, nella gara vinta 5-1 a Chiavari contro L'Entella. Con la squadra umbra Cerri gioca titolare e termina la stagione con 15 reti in 33 partite di campionato, disputando anche il turno preliminare dei play-off perso contro il Venezia.

Il 12 luglio 2018 la Juventus lo cede in prestito con obbligo di riscatto al Cagliari in Serie A, con cui sigla un contratto sino al 30 giugno 2023.Il valore del prestito equivale a un milione di € subito più 9 milioni per il riscatto in caso di salvezza. Il 19 febbraio 2019 viene riscattato dalla squadra sarda. Frenato da problemi fisici, in questa stagione è riserva di Leonardo Pavoletti e ottiene solamente 15 presenze in campionato, nelle quali non realizza nessun gol.

L'anno successivo, visto l'infortunio di Pavoletti, diviene riserva di Giovanni Simeone. Ciononostante, il 2 dicembre 2019 al 96' segna, con un perentorio colpo di testa che si insacca sotto l'incrocio dei pali, il suo primo gol in serie A con la maglia del Cagliari , che permette al Cagliari di vincere per 4-3 la sfida contro la Sampdoria, dopo che i sardi erano stati sotto di 2 goal. Si ripete tre giorni dopo in Coppa Italia, sempre contro i blucerchiati nella partita del quarto turno vinta per 2-1.

Il 31 gennaio 2020 passa in prestito alla SPAL in cambio di Alberto Paloschi Il 22 luglio torna al gol con gli estensi nella partita interna con la Roma persa per 1-6, realizzando il gol del momentaneo pareggio, riportando nell'occasione anche una frattura alla mano sinistra. A fine stagione torna al Cagliari.

Nella scorsa stagione 2020/2021 ALBERTO CERRI al Cagliari totalizza 24 presenze con 3 da Titolare e 21 da subentrato e realizza 1 goal in CAGLIARI - PARMA 4-3 ( Cerri al 90+4 ).