Nulla da fare per i granata, la Sampdoria porta a casa il bottino pieno. All'Arechi termina 2-0 per i blucerchiati

Scritto da Ettore Aulisio  | 

Pomeriggio ancora grigio per la Salernitana, come il cielo che copre l'Arechi all'inizio di gara: una Sampdoria cinica, beffa la squadra di Stefano Colantuono con un autogol e una ripartenza maturata in gol, grazie a un destro potente di Candreva. Salva la panchina, momentaneamente, Roberto D'Aversa che porta a casa il bottino pieno senza tante difficoltà. 

Partono bene i padroni di casa, all'atteggiamento voglioso e propositivo dei primi minuti di gioco ci abbiamo fatto l'abitudine, ormai, ma non appena la squadra avversaria riesce a prendere le misure la Salernitana perde ritmo e non dimostra segnali di reazione. Succede questo nel pomeriggio dell'Arechi, dopo l'autogol di Di Tacchio sul corner di Candreva, i granata staccano la spina e subiscono, minuti più tardi, la rocambolesca rete in ripartenza che porta i blucerchiati avanti di due gol. Sul raddoppio di Antonio Candreva vi è tanto da riflettere, partendo dall'inspiegabile assedio dei calciatori campani sugli sviluppi di un corner battuto appena al quarantunesimo minuto del primo tempo. Infatti, pasticciano Ribery e Di Tacchio al limite dell'area doriana, i liguri conquistano la palla e si lanciano in contropiede in quattro contro uno, facile per gli ospiti battere un incolpevole Belec. Tifosi sbigottiti ed increduli sugli spalti, l'arbitro manda tutti negli spogliatoi sul risultato di 0-2 senza qualche fischio ad accompagnare la squadra di casa di rientro negli spogliatoi.

Nel secondo tempo Colantuono e i suoi tentano di cambiare volto alla gara, provando a mantenere alta l'intensità e cercare il gol che avrebbe potuto riaccendere le speranze per agguantare almeno un pareggio. Ottime le risposte del portiere della Samp Audero prima su Ranieri e poi su Lassana Coulibaly, mentre i blucerchiati si vedono annullare dal VAR la rete del ko di Caputo, appena aldilà della linea difensiva campana. Al sessantasettesimo esce Ribery per un problema fisico, sicuramente saranno valutate le sue condizioni nel corso della settimana. Gara decisa nel primo tempo, con le due reti della Sampdoria arrivate tra il quarantesimo e il quarantatreesimo del primo tempo.