Danilo Iervolino, il presidente che Salerno aspettava

L'Avv. Loria; Progettualità, idee e soprattutto rispetto per Salerno i motivi del suo successo

Scritto da Rocco Calenda  | 
Iervolino

Qusata mattina il neo presidente della Salernitana Danilo Iervolino è stato ricevuto dal sindaco di Salerno Vincenzo Napoli. Nel corso dell'incontro sono stati trattati tanti temi, a cominciare dai progetti futuri riguardando campi di allenamento e squadra, passando attraverso le infrastrutture.

Un'idea sarebbe,secondo Iervolino, quella di rendere fruibile lo stadio Arechi, che passerebbe probabilmente in gestione alla società granata, per un'intera settima e non solo durante gli incontri di calcio, un progetto di avvicinamento dei giovani alla squadra cittadina per “rinvigorire” la schiera dei tifosi e tantissimi progetti per il futuro calcistico della Salernitana.

Un presidente a tutto tono insomma uno che ha avuto ed ha riscontri positivi in tutti gli ambienti salernitani, a tal proposito così si è espresso in un suo giudizio l'avv. Pier Giuseppe Loria sul presidente Iervolino:

“Beh, se c’è ne fosse ancora bisogno Iervolino è un Grande Uomo, un Grande Imprenditore e sarà un Grande Presidente. Un Visionario ma anche un uomo che sa quel che vuole e guardando al suo progetto per la Salernitana e per Salerno ci sta dimostrando di che pasta è fatto che Altissimo livello stiamo toccando. Iervolino ribadendo il grande progetto che ha per la Salernitana non solo sportivamente ma anche di cultura, di innovazione, di infrastrutture (ha detto chiaramente che per quello che Lei ha in mente il Volpe non serve, ma il progetto ha bisogno di un Centro sportivo) e per Salerno. Grazie Presidente”.

Un Iervolino dunque che già è in vetta al gradimento di tutti i salernitani ad appena un mese dal suo insediamento, bene così.