La Longobarda sbanca Fisciano

Vittoria esterna siglata Sorrentino-Memoli

CITTÀ DI FISCIANO - LONGOBARDA SALERNO 1-2

CITTÀ DI FISCIANO (4-4-2) : Scannapieco (40° Iuliano); Ascolese, D'Auria F., Sica V.(52° Baldini), Ricciardi; Guerrasio (68° Drogomyretsky), Giordano, Di Sio, Papa (75° Amabile); D'Aponte (80° D'Auria R.), Sica G. A disposizione: Gatto, Lamberti, Marcelli, Stigliani. Allenatore: Moffa.

LONGOBARDA SALERNO (4-3-3) : Valiante; Caiazzo (80° Riso), Marsano, De Simone, Trotta; Barra, Memoli (85° Trivigno), Camorani; Sorrentino, Fortunato (30° Brancaccio), Aprea (75° Gregori) . A disposizione: Longobardi. Allenatore: Marigliano.

Arbitro: De Concilio di Avellino.

Marcatori: 28° Sorrentino (L), 59° Papa rig. (C), 78° Memoli (L).

Note : 80 spettatori circa.

Ammoniti: Barra (L), Papa (C).

Angoli: 6 a 3 per la Longobarda.

Recuperi: 4' pt, 5' st.

Tre punti pesantissimi per la Longobarda Salerno che conquista una vittoria fondamentale per la corsa playoff. Gli ospiti sono padroni del campo per l'intera prima frazione di gioco sfiorando il vantaggio prima con Sorrentino con un fendente di sinistro che lambisce l'incrocio dei pali e con Camorani che fa partire un siluro dai 25 metri deviato in angolo miracolosamente da Scannapieco. Finalmente arriva l'1 a 0 con Sorrentino lesto a risolvere una mischia in area con un destro chirurgico. I padroni di casa entrano più convinti in campo nel secondo tempo e raggiungono il pareggio su rigore di Papa concesso molto generosamente dal direttore di gara. La Longobarda non ci sta e con Brancaccio si avvicina due volte al nuovo vantaggio; quando tutto sembra perso Memoli batte un calcio d'angolo che viene respinto corto dai difensori fiscianesi, così è ancora Memoli ad inventarsi un eurogol con un sinistro di prima intenzione a giro sul palo lontano. Grande festa al triplice fischio finale e testa già al prossimo impegno casalingo contro il Real Filetta.