Domenica partita speciale per l'ex Candreva. Da esterno o da mezzala?

Scritto da Alessio Esposito  | 

Antonio Candreva è risultato decisivo nella vittoria ottenuta per 1-0 ai danni dello Spezia grazie al cross (dopo un bel tacco di Bonazzoli) da cui è nato poi lo splendido gol di Pasquale Mazzocchi. Domenica contro la Lazio sarà una partita speciale per lui, che con la maglia biancoceleste ha collezionato la bellezza di 151 presenze condite da 41 gol. Nel corso del secondo tempo della partita contro i bianconeri allenati da Luca Gotti, precisamente al 19', Bradaric ha rilevato Vilhena collocandosi sull'esterno sinistro, mentre Mazzocchi ha cambiato fascia e Candreva si è spostato da esterno a mezzala destra. Questa soluzione tattica sembra aver giovato alla manovra offensiva della squadra: Mazzocchi e Candreva dalla stessa parte sembrano trovarsi alla grande, ma per questa soluzione è indispensabile che dall'altra parte ci sia la crescita costante di Bradaric, il quale contro lo Spezia ha fornito finalmente una prestazione convincente sotto tutti i punti di vista. Inoltre, in questo modo si potrebbe anche far rifiatare Tonny Vilhena, apparso ancora sottotono, che potrebbe beneficiare di un turno di riposo per recuperare energie fisiche e mentali. In cabina di regia sta crescendo pian piano la condizione fisica di Bohinen, ma dal primo minuto dovrebbe rivedersi ancora Radovanovic. Vedremo domenica se Mister Nicola deciderà di impiegare Candreva ancora sull'esterno destro oppure opterà per inserire Bradaric dal primo minuto con lo spostamento di Mazzocchi a destra e di Candreva interno.