Grande successo per la presentazione del libro di Urs Althaus

"Io, Aristoteles, il negro svizzero" riceve tanti attestati di stima a Salerno

Si è tenuta ieri, 13 novembre 2021 ore 18, presso il Salone di Rappresentanza del Palazzo di Provincia di Salerno, l'evento di presentazione del libro di Urs Althaus "Io, Aristoteles, il negro svizzero", edito dalla casa editrice Biblioteka. Nella Sala Bottiglieri, Aristoteles, come ormai siamo abituati a chiamarlo in Italia, ha raccontato la sua vita, dagli innumerevoli successi passando per i fallimenti. Intervistato dal giornalista Dario Cioffi, Urs si è soffermato sulla sua infanzia felice ma anche su un'adolescenza turbolenta, ha parlato dei successi nel modo della moda, del trasferimento in Italia e della carriera cinematografica. Durante l'evento, trasmesso dall'emittente Telespazio che ha curato anche la diretta sui social, Urs ha affrontato i momenti difficili della sua vita, la droga, il razzismo, le tante delusioni. Ampio spazio è stato dedicato alla sua interpretazione nel film "L'allenatore nel pallone", del regista Sergio Martino, con la partecipazione di Lino Banfi e il duo Gigi e Andrea, in cui Urs interpreta, appunto, Aristoteles, il calciatore brasiliano malato di saudade. Un film che ha saputo raccontare con ironia i vari personaggi che ruotano attorno al mondo del calcio, dal Presidente al giornalista sportivo, dai faccendieri ai tifosi sfegatati, affrontando con ilarità tutti quei classici eventi che coinvolgono una squadra di calcio, le contestazioni, il calciomercato, il ritiro, gli attriti tra i calciatori e i tentativi di combine. Non sono mancati i racconti di alcuni episodi legati al film, con alcuni momenti simpatici e risate da parte del pubblico presente in sala.