"Salernitana al bivio: Laird Norton e Brera Holdings pronti alla sfida finale per l'acquisizione"

Le ultime ore prima del weekend sono cariche di tensione e aspettative per il futuro della Salernitana. Danilo Iervolino, patron granata, attende con ansia le offerte vincolanti per l'acquisizione del club, frutto del meticoloso lavoro svolto dai professionisti incaricati della due diligence. Sul tavolo ci sono due principali contendenti: Brera Holdings, rappresentante di un fondo d'investimenti con sede a Dublino, e il fondo di private equity americano Laird Norton.

La proposta americana sembra particolarmente allettante per Iervolino, grazie alla solidità e progettualità sportiva garantita per almeno tre anni. L'imprenditore palmese manterrebbe un ruolo e un investimento nell'operazione, e Maurizio Milan continuerebbe a guidare il club. Laird Norton, con i suoi 14 miliardi di asset gestiti e una sede a Seattle, rappresenta un'opportunità di crescita sostenibile per il brand Salernitana. Il fondo, presieduto da Joe Williams, prevede strategie di investimento a lungo termine, mirate a migliorare il marchio senza assumere rischi eccessivi.

Con l'avvicinarsi del 30 giugno, data cruciale per chiudere il bilancio, la Salernitana dovrà limitare le perdite e cedere i suoi pezzi pregiati. Laird Norton potrebbe scegliere di affiancare Iervolino, adottando un modello simile a quello utilizzato a Bergamo con Percassi, mantenendo una presenza significativa nel club prima di puntare all'acquisto totale.

Parallelamente alle trattative per la cessione delle quote, Iervolino continua a coltivare relazioni importanti. Con Roberto Busso, amministratore delegato del gruppo Gabetti, esiste un legame di lunga data. Gabetti Sport, ramo dell'azienda noto per il successo nel settore immobiliare, si sta affacciando con successo anche nel mondo del calcio, collaborando con club come Casertana e Juve Stabia e contribuendo ai recenti successi del Como in Serie B.

L'8 giugno, Gabetti Sport affiancherà gli organizzatori del raduno “Serie A – Operazione Nostalgia” allo stadio Arechi, un evento che vedrà la partecipazione di figure chiave del calcio italiano. Un ruolo di primo piano potrebbe essere riservato ad Arturo Di Napoli, ex bomber della Salernitana, legato professionalmente a Gabetti Sport, che potrebbe tornare nel club qualora l'accordo con Iervolino andasse a buon fine.

La decisione finale è attesa a breve, ma una cosa è certa: il futuro della Salernitana è in bilico tra l'affascinante prospettiva americana e la solidità delle relazioni italiane. Solo il tempo dirà quale strada verrà intrapresa, ma i tifosi possono essere certi che il club sarà in buone mani, qualunque sia la decisione finale.

SalernoGranata.it è una Testata Giornalistica Sportiva registrata presso il Tribunale di Salerno nr. 1028 del 30/07/2012.
Registrazione N° 12/12 del 2012

 

Copyright 2018 – TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Powered by Slyvi