Nicola non si abbatte: "La vita è una serie di combinazioni. Ci giocheremo tutto all'Arechi"

Le parole del tecnico granata dopo il pareggio ottenuto al Castellani

Scritto da Alessio Esposito  | 

Davide Nicola non si dispera dopo il pareggio ottenuto al Castellani contro l'Empoli, nonostante il rigore fallito dall'argentino Diego Perotti che avrebbe messo una seria ipoteca sul discorso salvezza. Queste le sue parole ai microfoni di DAZN: "Si deciderà tutto all'ultimo. Nel primo tempo eravamo contratti, poi c'era il caldo che è stato un fattore. Ce la siamo giocata senza paura di rischiare, dobbiamo farlo in ogni partita. La Salernitana sta dimostrando a tutti di potersi salvare, siamo al settimo risultato utile consecutivo. Avremo l'ultima chance davanti al nostro pubblico, è giusto così. Abbiamo avuto poca mobilità ad inizio gara, poi abbiamo fatto un secondo tempo arrembante e straordinario, la partita è stata bellissima. Non mi interessava il risultato, sto cercando da tre settimane di inculcare nei ragazzi la voglia di giocare senza paura di perdere. Se giochi con la paura di non ti esprimi, per questo ho messo tanti giocatori offensivi nel secondo tempo. SIcuramente ci è mancato un pò di equilibrio a centrocampo, ma non era facile riprendere il risultato. Adesso resettiamo e prepariamoci per l'ultima sfida".

A domanda su Perotti risponde: "Diego è un uomo e un giocatore straordinario, questo fa parte del gioco. La vita è una serie di combinazioni, ci giocheremo tutto all'Arechi, all'ultima giornata, davanti al nostro pubblico. E' giusto così".