Salernitana-Pescara : il secondo tempo dell'Arechi

Scritto da Ettore Aulisio  | 

I granata ipotecano la vittoria all'Arechi e la spuntano con il parziale di 2-0, battendo in terra campana gli abruzzesi del Pescara. Secondo tempo a ritmi blandi, l'ippocampo gestisce il risultato e porta a casa i tre punti. Il più attivo degli ospiti è stato l'attaccante Galano, il quale si è reso pericoloso in almeno due circostanze.

Al cinquantacinquesimo prima occasione nitida per il Pescara nel tentativo di accorciare le distanze. Galano all'altezza del dischetto non riesce, dopo una percussione di Ceter e l'assist di Bogdan, a deviare il pallone in rete con Belec che si rifugia in calcio d'angolo.

Al cinquantasettesimo ancora Galano pericoloso. Colpo di testa dell'attaccante che indirizza la palla nell'angolo. Il pallone sfiora il palo e finisce sul fondo.

Al sessantesimo guizzo di Djuric. L'attaccante granata impegna dal limite l'estremo difensore del Pescara che, in tuffo blocca il pallone.

Al settantacinquesimo ci prova Memushaj. Il centrocampista pescarese ci prova dal limite, Belec blocca grazie alla complicità della deviazione di Di Tacchio.

Dunque, dopo cinque minuti di recupero, l'arbitro con il triplice fischio dichiara concluso il confronto. La Salernitana consolida il 2-0 della prima frazione di gioco.