MILAN-SALERNITANA 3-3

MILAN (4-3-3): Mirante (88'Nava); Calabria, Gabbia (58'Caldara), Tomori (88'Kjaer), Theo Hernandez; Florenzi, Bennacer, Reijnders; Pulisic, Giroud (85'Jovic), Leao (58'Adli). A disposizione: Sportiello, Thiaw, Simic, Bartesaghi, Terracciano, Musah, Pobega, Loftus-Cheek, Okafor, Kalulu. Allenatore: Stefano Pioli.

SALERNITANA (3-4-2-1): Fiorillo; Pierozzi, Gyomber (75'Pellegrino), Pasalidis; Zanoli (82'Sfait), Maggiore (82'Legowski), Coulibaly, Sambia; Candreva (60'Vignato), Kastanos (60'Simy); Tchaouna. A disposizione: Costil, Salvati, Ferrari, Guccione, Di Vico, Boncori, G. Fusco. Allenatore: Stefano Colantuono.

Arbitro: Di Marco di Ciampino - assistenti: Liberti e Valeriani. IV uomo: Fabbri. Var: Nasca. Avar: Marini.

RETI: 22' Leao (M), 27' Giroud (M), 64' e 89' Simy (S), 77'Calabria (M), 87'Sambia (S)

NOTE. Ammoniti: Pierozzi (S). Angoli: 13-3. Recupero: 1′ pt, 5’st

La partita

Il primo tempo

Partenza forte del Milan trascinato da Leao. Al 2' il portoghese va via in mezzo a tre difensori, il pallone arriva a Giroud che controlla e calcia trovando la risposta di Fiorillo. Sessanta secondi dopo (3') è ancora Leao a presentarsi dinanzi all'estremo difensore campano, il piattone dell'ex Lille è sventata dall'intervento del portiere granata. 10' ancora rossoneri pericolosi. Sambia si addormenta e regala palla a Pulisic, l'americano entra in area e calcia con Fiorillo ancora attento che blocca. La risposta della Salernitana giunge all'11' con il tiro di Candreva deviato in angolo. Al quarto d'ora (15') si fa vedere ancora il Milan con il colpo di testa di Tomori che finisce alto sulla traversa. Al 22' il Milan mette la freccia con Rafa Leao. Lancio di Reijinders che è preda facile per Fiorillo, il portiere granata- in fase di atterraggio- la perde malamente regalando al 10 del Milan il più facile dei gol. 27' ancora il Diavolo in rete. Angolo perfetto di Florenzi verso Giroud che, in mezza rovesciata, fa 2-0. Al 32' il Milan sfiora il tris ancora con il colpo di testa di Tomori, l'inglese trova sempre Fiorillo a negargli la gioia del gol. Due minuti dopo (34') i lombardi spingono ancora. Il primo a provarci è Theo dribblando alcuni avversari per poi trovare la deviazione della difesa dell'ippocampo, medesima sorta toccata anche alla successiva conclusione di Calabria. Al 37' il Milan vede annullarsi il 3-0. Leao si invola sulla sinistra e poi, con il paso de la muerte, serve Theo che da pochi passi batte Fiorillo. 44' ci prova la Salernitana con la velenosa punizione dalla sinistra di Candreva che chiama Mirante a smanacciare. 

La seconda frazione

Il secondo tempo si apre seguendo lo stesso copione del primo con il Milan che continua a spingere e la Salernitana pronta a ribaltare in contropiede quando conquista palla. Al 59' ci prova l'ippocampo con la punizione di Sambia allontanata dalla difesa rossonera. 64' e Simy accorcia le distanze. Calcio d'angolo dalla sinistra per la testa del centravanti nigeriano che- dimenticato totalmente da Tomori- pizzica quanto basta per anticipare Mirante e portare il risultato sul 2-1. Due minuti dopo (66') è ancora l'ex Crotone a rendersi protagonista con un colpo di testa (su cross di Tchaouna) che chiama Mirante al gran intervento. Al 70' sono ancora i granata a farsi vedere in avanti con la gran botta di Tcahouna che, però, si spegne sul fondo. La risposta del Milan arriva al 72' con lo slalom gigante di Theo tra le maglie bianche della Salernitana, la palla finisce tra i piedi di Bennacer che serve Giroud. L'attaccante transalpino, dopo essersi ben smarcato dal diretto avversario, calcia in malo modo favorendo l'intervento di Fiorillo. Dopo averlo sfiorato nella prima frazione, il Milan fa tris al 77' con Calabria. Il capitano del Diavolo raccoglie il cross al bacio di Pulisic dalla destra e di testa batte il portiere granata. Poco dopo (80') si fa rivedere l'ippocampo con il tentativo di Pierozzi che termina alto sulla traversa. All'87' la Salernitana si riporta nuovamente a ridosso del Milan con la rete dalla lunga distanza di Junior Sambia che batte Mirante. Due giri (89') di lancette dopo, il cavalluccio marino raggiunge il pari. Tchaouna viene servito in area e calcia verso la porta di Nava, il portierino rossonero non trattiene e la sfera giunge sui piedi di Simy che da pochi passi firma la sua doppietta. 

SalernoGranata.it è una Testata Giornalistica Sportiva registrata presso il Tribunale di Salerno nr. 1028 del 30/07/2012.
Registrazione N° 12/12 del 2012

 

Copyright 2018 – TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Powered by Slyvi