Salernitana-Fermana, la Conferenza Stampa: Leonardo Capezzi: "Siamo in costruzione. L'importante è, tuttavia, lavorare duro e dare il meglio."

Scritto da Ettore Aulisio  | 

Dopo la vittoria contro la Fermana, Leonardo Capezzi è intervenuto nella Conferenza Stampa.

Si esprime Capezzi: "E' andato bene il ritrio, siamo amareggiati per quello che è successo a livello societario. Siamo in costruzione, stiamo lavorando al meglio e cerchiamo di migliorarci giorno dopo giorno. La rosa deve completarsi, l'atteggiamento resta quello di sempre, la squadra lavora e seguiamo tutto quello che ci chiede il mister."

Sulla questione dell'attacco incompleto: "Iniziare il ritiro con la rosa a disposizione è quello che tutti vorrebbero, il mercato è lungo e ha le proprie dinamiche. Abbiamo perso dei giocatori, i giocatori in proprietà della Lazio e questo ci ha un pò tagliato le gambe. L'importante, tuttavia, è lavorare al massimo, dare il meglio e sono sicuro che arriveranno i rinforzi."

Sulla concorrenza a centrcampo, dopo gli arrivi di Obi e Coulibaly: "Io sono contento come tutta la squadra, contento del ritorno di Mamadou e anche quello di Obi, infatti, la carriera parla per lui."

Sull'esperienza in Serie A: "Avevo raggiunto la Serie A con il Crotone, facendo anche bene. Poi ovviamente alla Sampdoria ho avuto poca continuità, ma il mio obiettivo è restare in massima serie."

Un giudizio sui nuovi acquisti: "Ritrovare Gennaro mi farebbe molto piacere, un giocatore forte, un protagonista. I nuovi arrivati sono ottimi giocatori, gli esterni come Zortea e Ruggeri hanno gamba e qualità, soprattutto per il gioco di Castori. Dunque i nuovi arrivi stanno contribuendo tanto."

Infine, Capezzi conclude: "La squadra ha sempre avuto fiducia sulla società, sul campo abbiamo fatto un'impresa lo scorso anno. Speriamo che la questione societaria migliori. Ci dispiace non aver vissuto insieme ai tifosi la promozione in Serie A, sicuramente presto si troverà una soluzione."