Le prime parole di Candreva: "Colpito dall'entusiasmo e dal progetto. Non vedo l'ora di abbracciare i tifosi"

Scritto da Alessio Esposito  | 

E' arrivato questo pomeriggio al centro sportivo "Mary Rosy" Antonio Candreva, centrocampista romano classe '87 appena prelevato dalla Sampdoria, con la quale lo scorso anno ha collezionato la bellezza di 7 gol conditi da 10 assist. Come numero di maglia ha scelto l'87, numero che si porta dietro da ormai tante stagioni. Dopo le prime foto di rito, ecco anche le sue prime parole: "Sono molto contento di essere arrivato qui a Salerno, non vedo l'ora di iniziare questa nuova avventura. Ho avuto da subito sensazioni positive. Dobbiamo pensare partita dopo partita e arrivare alla sosta di novembre nel migliore dei modi. La voglia, l'entusiasmo, il progetto: non ho esitato a rispondere subito presente. Sono qui per continuare il grande lavoro che l'anno scorso hanno fatto i miei nuovi compagni. Vengo con grande voglia di fare bene, il mio obiettivo è quello di aiutare la squadra a far bene, ho molto entusiasmo e cercherò di metterlo a disposizione per i miei compagni e per la piazza. Ho parlato con Bonazzoli e mi ha detto che qui è stato benissimo, ha fatto una grande stagione e si deve ripetere perchè ha le condizioni per farlo. Ribery è un grande giocatore, mi è stato detto che è anche una grande persona anche se non lo conosco direttamente. Non ha bisogno di presentazioni, è un esempio per tutti noi, un punto di riferimento. Il campionato di Serie A è difficile, bisogna affrontare tutte le gare nel migliore dei modi, con la giusta determinazione e con umiltà. Domenica ci sarà la Roma, non vedo l'ora di poter abbracciare i tifosi ed iniziare questa nuova avventura".