Salernitana, ottima prova e tanta continuità: 1-1 al Dall'Ara, ora testa all'Empoli

Scritto da Ettore Aulisio  | 

Un altro punto, un'altra gara terminata con un risultato utile, dopo quella di Udine e quella interna contro la Sampdoria, una Salernitana che si porta, dunque, a quota cinque punti in classifica. La striscia positiva della formazione di Davide Nicola non si ferma neanche al Dall'Ara, dinanzi a un Bologna capace di sfruttare una delle poche occasioni capitate nei pressi della porta difesa da Sepe. E' il cinquantaduesimo minuto scoccato, quando Gyomber stende Sansone all'interno dell'area di rigore e l'arbitro Ghersini, senza dubbi, assegna la massima punizione alla squadra rossoblù. Lo stesso viene trasformato da Arnautovic, che spiazza l'estremo difensore granata e spazza via tutto quello di buono raccolto nella prima frazione di tempo dai campani.

All'inizio del secondo tempo, la Salernitana riparte in svantaggio per 1-0. Il Bologna sembra poter gestire la gara fino al termine del match, infatti gli ingressi di Soriano e De Silvestri hanno stravolto la qualità, l'intensità e il modo di offendere della squadra di Sinisa Mihajlovic. E' una gara oggettivamente diversa, quella vista negli ultimi quarantacinque minuti, Nicola prova a dare una scossa ai suoi, inserendo Antonio Candreva, Botheim e nell'ultimo quarto d'ora Valencia. All'ottantottesimo arriva la svolta, quando la gara sembrava ormai persa, Candreva da posizione defilata calcia con il sinitro, Skorupski respinge e il più lesto di tutto è proprio Dia, bravo a ribadire in rete e a trovare il definitivo pareggio. 

Infine, le due squadre escono dal Dall'Ara con un punto a testa. Il Bologna resta a secco di vittorie, visti i due punti raccolti in questo avvio di campionato, dopo le due sconfitte con Lazio e Milan e il pareggio contro l'Hellas Verona. Come accennato in precedenza, continua tuttavia il momento di forma della Salernitana, che si concede continuità di risultato dopo la straripante vittoria in casa con la Samdporia e l'ottimo punto raccolto a Udine. L'unica sconfitta resta quella della prima giornata contro la Roma, e ora gli stessi granata attendono, già nel pomeriggio di lunedì, l'Empoli di Zanetti reduce dal pareggio in casa contro la squadra scaligera del Verona.