L'Arechi sul modello inglese: il futuro è ora

La prossima settimana sarà presentato il progetto per il restyling ed ammodernamento del Principe degli stadi

Anno nuovo, Salernitana nuova in un Arechi da "mille ed una notte".

Il progetto pluriennale del presidente Iervolino, ormai. è in continua evoluzione: rifondata la squadra, allestito un nuovo quadro tecnico dirigenziale con all'apice la figura di Walter Sabatini, deus ex machina e collante degli aspetti tecnico tattici, dalla prima squadra al settore giovanile (che sarà integrato con un responsabile ed un accademy), prevede un Arechi rimesso a nuovo.

L'intenzione è quella di sfruttare l'impianto di Via Allende h24 e non solo durante lo svolgimento dell'evento sportivo.

Il modello perfetto, già prefigurato ed adattato all'attuale struttura, è già stato definito in un progetto che sarà presentato all'ufficio tecnico comunale la prossima settimana.

Stadio Arechi in modalità inglese per le coperture, l'ammodernamento ed inserimento di locali commerciali di erogazione di un'eterogeneità di servizi ( dal marcheting alla ristorazione) e conseguente interessamento dell'area di parcheggio adiacente e cucita tutta intorno al perimetro della struttura.

L'ammodernamento dell'impianto è già partito con il miglioramento e perfezionamento dell'area ospitality in Tribuna e, continuerà, con l'apposizione di gazzebo all'ingresso dei singoli settori per creare dei mini settori di ristoro per l'utenza.

Il rendering ovvero la restituzione grafica con produzione di relativa grafica tridimensionale dell'arechi futuristico che costituirà la nuova casa della Salernitana, sarà reso definitavamente noto all'attenzione dell'ufficio tecnico comunale, direttamente dall'A.D. Milan e dal presidente Iervolino.

Il futuro, al di là dell'obiettivo salvezza, è già iniziato...Vedere per credere