Gol al debutto per Balotelli, Barillà raddoppia nel finale: al 45' è dominio Monza, Salernitana sotto nel punteggio

Scritto da Antonio Calenda  | 

Chiudere l'anno solare in bellezza e possibilmente al vertice. Con questo presupposto, la Salernitana di Fabrizio Castori - rivelazione del torneo cadetto - fa visita al quotato Monza di Berlusconi, Galliani e Balotelli. I granata, tallonati dall'Empoli, vogliono replicare quanto di buono fatto a Venezia. I biancorossi guidati da Brocchi, d'altra parte, vanno a caccia di conferme con l'obiettivo di mantenere il contatto con la parte alta della graduatoria.

Padroni di casa che sfoderano il 4-3-3 con Bellusci e Bettella a reggere l'urto in fase difensiva, Frattesi e Barillà accanto a Barberis in mediana. In attacco c'è la presenza dal primo minuto, nel debutto stagionale, del centravanti ex Milan ed Inter. Un solo cambio rispetto alla trasferta in Laguna per il tecnico marchigiano che inserisce Schiavone al posto di Capezzi. In zona offensiva, la manovra è affidata a Djuric e Tutino.

Avvio pimpante per la squadra brinzola che, fin dalle battute iniziali, tiene il possesso mentre gli ospiti attendono. Servono soltanto quattro giri di cronometro a Balotelli per spingere in rete - a porta sguarnita - il cross di Carlos Augusto dopo un fraseggio con Mota Carvalho. Il centravanti, da due passi, non fallisce l'appuntamento con il gol. Monza ancora pericoloso, qualche minuto dopo, con Boateng che non colpsice in pieno Belec da posizione invitante.

Al 20' su un traversone dalla destra, Frattesi non impatta bene ma il pallone finsice su Balotelli e si deposita alle spalle di Belec. La posizione del numero 45 è di fuorigioco e il direttore di gara Sacchi annulla il raddoppio. Al 25' Tutino cerca Djuric in area, il gigante fa la sponda per Anderson che, in inserimento e davanti a Di Gregorio, spara incredibilemente sopra la traversa.

Alla mezz'ora la botta di Frattesi chiama in causa il portiere granata. Qualche secondo dopo, Mota si accende sulla sinistra, si accentra e calcia sul secondo palo a giro: Belec vola e salva la Salernitana con un intervento prodigioso. Risponde Di Tacchio con un mancino violento dalla distanza, Di Gregorio smanaccia in corner. Dagli sviluppi dell'angolo, Tutino e Djuric non riescono ad acciuffare il pareggio.

Al 38' Belec è fondamentale sullo spunto di Frattesi. Il Cavalluccio si fa vedere con un sinistro di Tutino bloccato dall'estremo difensore. Nel finale, Barillà, pescato da Frattesi in area, punisce la Salernitana. All'intervallo è vantaggio Monza con il primo sigillo in campionato di Balotelli e il raddoppio dell'ex Parma.

Tabellino del match

Monza (4-3-3): Di Gregorio; Donati, Bellusci, Bettella, Carlos Augusto; Frattesi, Barberis, Barillà; Boateng, Balotelli, Mota Carvalho. A disp. Lamanna, Sommariva, D’Errico, Scaglia, Armellino, Maric, Colpani, Paletta, Lepore, Marin, Pirola. All. Brocchi

Salernitana (3-5-2): Belec; Aya, Gyombér, Mantovani (34' Kupisz); Casasola, Schiavone, Di Tacchio, Anderson, Lopez; Djuric, Tutino. A disp. Adamonis, Barone, Bogdan, Capezzi, Veseli, Dziczek, Iannoni, Antonucci, Cicerelli, Giannetti, Gondo. All. Castori

Arbitro: Sacchi di Macerata

Marcatori: 4' Balotelli (M), 45' Barillà (M)

Ammoniti: Gyomber (S), Djuric (S)