Salernitana - Atalanta 0-1, le pagelle granata

Scritto da Matteo Oliviero  | 

E' terminata con il risultato di 1-0 per gli ospiti la partita disputata all'Arechi tra la Salernitana e l'Atalanta. >
Una prestazione, quella dei granata, ben lontana dalle precedenti e che lascia ben sperare per il futuro del campionato.
L'Atalanta vince, ma la Salernitana non sfigura affatto.

Le pagelle:

Belec 6 - Buona la prestazione del portiere granata, con alcuni interventi decisivi anche se pecca un pò nelle uscite. Non può nulla sul vantaggio ospite.

Strandberg 6 - Impeccabile negli interventi, dalle sue parti non si passa. Unico neo, si lascia sfuggire Zapata in occasione del goal.

Gyomber 6 - Regge e con lui l'intero reparto difensivo, attento e concentrato.

Gagliolo 6 - Buona prestazione in fase arretrata ma non rinuncia a sgroppate offensive. Esce in debito d'ossigeno.

Kechrida 6 - Buona la sua prestazione, si propone spesso in avanti con cross all'interno dell'area di rigore, purtroppo senza creare particolari pericoli alla porta avversaria.

Coulibaly M 6,5 - Ottima la sua prestazione, sontuoso a centrocampo, ci mette polmoni e tecnica.

Coulibaly L 6 - Pecca ancora in fase di costruzione del gioco, meglio in fase d'interdizione.

Ranieri 6 - Buona la sua prestazione, arriva spesso al cross ma la mira spesso non è precisa.

Ribery 6,5 - E' il faro della squadra e si vede, pressa, corre e rincorre palloni, mette in apprensione la difesa avversaria.

Gondo 6,5 - Parte dal primo minuto e non sfigura affatto, muovendosi bene tra le maglie avversarie.

Djuric 6 - Fa a spallate con i difensori avversari, fa quel che può facendo valere i suoi cm e la sua grinta. Ha un buon pallone sui piedi ma finalizza male.

 

I subentrati:

Jaroszynski 5,5 - L'Atalanta dalle sue parti passa con troppa facilità. Un pò in difficoltà contro le sgroppate avversarie.

Simy 5 - Deve ancora trovare il 100% della forma, entra proprio quando l'Atalanta passa

Bonazzoli 6 - Entra al posto di Gondo, buona prestazione con qualche timido tiro dalla distanza.

Obi 5 - Ha suoi piedi l'occasione del match ma non la sfrutta a dovere.

Bogdan 5 - L'occasione del vantaggio ospite inizia proprio da lui che si lascia beffare da Ilic