Pagelle Roma - Salernitana

Scritto da Pasquale Iuzzolino  | 

Ecco le pagelle del match tra Roma e Salernitana

Sepe 5,5: Tiene fino ai due gol, difende con sicurezza la porta, incolpevole sul tiro a giro di Carles Perez, poteva far di più sul gol di Smalling. Tutto sommato, fino ai gol non aveva demeritato

Ranieri 6: torna titolare dopo tanti match in panchina, non demerita affatto. Abituati a vederlo terzino sinistro, inedita posizione per l'ex Spal nel terzetto arretrato, dove se la cava

Radovanovic 6,5: autore del gol che ha fatto sognare i tifosi granata, gioca una delle sue migliori partite nella Salernitana. Il suo posto dunque è al centro della difesa a 3 e non in mediana?

Gyomber 5,5: L'episodio con Afena-Gyan ha rischiato di compromettere una partita che, al di là di qualche sbavatura, ha condotto discretamente. Troppe volte criticato, perde talvolta duelli in velocità ma non sfigura del tutto

Obi 6: partita di sostanza dell'ex Inter e Torino. Dopo una titolarità che mancava da tanto tempo, se la cava in un match molto ostico per gli ospiti. Partita condotta senza patemi, qualche accellerazione interessante.

Mazzocchi 6: nel primo tempo uno dei pochi in trazione offensiva, assieme ad Ederson e Djuric. Limita El Sharaawy e riparte mettendo difficoltà alla difesa giallorossa. Un giocatore sul quale ripartire assolutamente l'ex Venezia.

L. Coulibaly 7: assieme al brasiliano Ederson il perno del centrocampo granata, imprescindibile.  Si fatica a trovare un centrocampista così nelle dirette concorrenti dei graanta.

Ederson 7: conquista la punizione che porta gli ospiti in vantaggio, una paio di buone giocate  e ripartenze che mettono in difficoltà i giocatori di Mourinho. Il Direttore Sabatini ci ha visto bene anzi benissimo

Bohinen 6,5: al di là dell'ammonizione, partita condotta egregiamente da Emil Bohinen. Il norvegese, al debutto da titolare con i granata, non sfigura. La squadra cala vistosamente dopo la sua uscita

Ribery 5: qualche spunto e nulla più, tante occasioni sprecate dal francese che ci prova ma finisce col rallentare la squadra. Sostituzione tardiva

Djuric 6: contro Smalling non è mai facile, ma il bosniaco ci prova. In realtà riuscirebbe anche a conquistare un rigore, ma l'arbitro sorvola. Partita di sacrificio dell'ex Cesena, come al solito non si risparmia mai

Verdi 5: non tiene alta la squadra, anzi si abbassa troppo

Kastanos 4,5: fallisce il gol che avrebbe portato la Salernitana sullo 0 - 2. E se avesse segnato…

Zortea 5: perde troppi palloni, e manca in quella compattezza difensiva che aveva contraddistinto la Salernitana nel primo tempo