Calcio, possibile riapertura degli stadi al 100% della capienza

Scritto da Ettore Aulisio  | 

A partire dall'inizio di questa stagione, anzi dagli europei di calcio in estate, gli stadi sono tornati aperti al pubblico, con la possibilità di accedere al 50% della capienza totale degli impianti per assistere agli eventi sportivi. Successivamente, grazie al buon andamento della curva del contagio e la campagna di vaccinazione, il governo ha esteso la percentuale di apertura al 75% all'aperto. In questo momento, si viagga verso l'apertura completa e totale degli stadi, per la prima volta da marzo 2020. Dopo due anni di attesa, si ritorna a respirare l'effettiva normalità. Lo conferma il sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali, la quale dopo un incontro a Lago Chigi con il CONI, ha aperto a questa ipotesi già per Italia-Svizzera, gara fondamentale per la qualificazione al mondiale 2022 per la nazionale di Roberto Mancini che si disputerà il prossimo 12 novembre allo Stadio Olimpico di Roma. Le conferme arrivano anche da Gravina, il quale si ritiene ottimista per l'apertura completa in vista della sosta delle nazionali. Se dovesse essere così, a partire da Salernitana-Sampdoria in programma il 21 novembre prossimo, lo Stadio Arechi potrà ospitare, secondo sua massima capienza, i tifosi granata. iatadio