Salernitana, quanti progetti: "Il Coro dei Granata" e il fantastico percorso dei suoi produttori

Il nuovo inno per la Salernitana e la città di Salerno.

Scritto da Ettore Aulisio  | 

La scena musicale continua a regalare perle ai tifosi della Salernitana. Così Gianluca Cocomero, in arte Hi-Coco, in collaborazione con Fabrizio De Vito, il videomaker Mirko Manzo ,della Emme Production Studios, il project manager Gerry Frezza e Peppe Liguori per il suo speciale contributo hanno realizzato un inno in onore alla città di Salerno, alla Salernitana, ai suoi colori sociali e a quel senso di appartenenza, quel calore e quella passione ,da parte dei salernitani, che non hanno mai lasciato sola, in ogni regione d'Italia, la propria squadra. Dunque, abbiamo posto un paio di domande ai produttori de "Il Coro dei Granata", per capire meglio le origini di questo progetto:

Mi parli del progetto in generale. Da cosa nasce questa idea? Cosa vi ha ispirato?

L'ispirazione nasce sicuramente dall'amore che proviamo per Salerno e per la sua squadra di calcio, la quale, come per tanti, anche per noi è un simbolo di questa magnifica città.

Immagini riprese all'interno dello stadio, ma non solo. La Salernitana è la ciliegina sulla torta che incarna la passione e il calore di questa città. Cosa avete voluto trasmettere attraverso la bellezza di queste immagini?

Le immagini che si susseguono nel videoclip sono un omaggio alla storia, alla cultura, all'animo grande dei salernitani , con il loro intenso e inamovibile spirito di appartenenza.

"Fuoco negli occhi, Macte Animo", pochi termini per descrivere al meglio il motto di questo popolo. Coraggio, dal latino, è questa la scarica di adrenalina che vuole trasmettere questo progetto e queste immagini?

Certo, indubbiamente. L'espressione latina, motto azzeccato, il quale ha accompagnato come leit motif tutto il periodo della promozione in Serie A, è una potente incitazione a non arrendersi, ad avanzare e non mollare i propri obiettivi. Credo che le immagini del video rispecchino in pieno tale significato, oltre a donargli una nuova linfa.

Qual è l'obiettivo del vostro progetto?

L'obiettivo è quello di nobilitare il sentimento di fede calcistica e di attaccamento culturale alla città di Salerno, cantandone la forza e infondendo nuova speranza.

Il brano sta avendo riscontri positivi da parte dei tifosi, questo vi ha dato e vi sta dando soddisfazione? Può e vuole "Il Coro dei Granata" diventare l'inno della Salernitana? Magari essere cantato dai tifosi durante il riscaldamento delle squadre allo stadio.

A pochi giorni dall' upload del brano sulle diverse piattaforme il feedback che stiamo ricevendo è più che ottimo, siamo contenti nel constatare che il nostro lavoro sia stato apprezzato e soprattutto capito nel suo intento di base. Le manifestazioni di affetto dei diversi utenti online sono tante e ci rendono non solo orgogliosi, ma anche speranzosi che possa continuare a diffondersi e a prendere piede come vero e proprio inno ufficiale della squadra. Vedere l'intera platea all'Arechi cantarlo all'unisono resta il nostro sogno più grande nel cassetto.

Per ascoltare, il brano è disponibile sulla piattaforma Youtube. Il link: https://www.youtube.com/watch?v=lJGqN2ioIPU