Ora tutti a difesa della Salernitana, ma in estate?

Scritto da Pasquale Iuzzolino  | 

E' facile, in questi giorni, leggere sul web articoli a difesa della Salernitana e dei suoi tifosi. Molto facile. Ma aldilà della questione societaria, anche dal punto di vista logistico ha regnato l'improvvisazione. Fari che sono stati ultimati solo nel mese di settembre( debutto in casa con l'Atalanta), tunnel che ancora non è pronto( forse debutterà stasera, eppure siamo al 17 dicembre ed il campionato è iniziato il 22 agosto), stadio che in taluni punti versa in condizioni critiche. E' facile ora schierarsi al fianco della Salernitana e pretendere delucidazioni, ma piuttosto che cercare notorietà e visibilità chi è stato zitto finora rimanesse zitto. L'unico patrimonio della Salernitana sono i suoi tifosi, che mentre gli altri giravano la faccia in altri punti, non hanno mai fatto mancare il loro apporto, neanche dopo la figuraccia di Torino, la debacle in casa con l'Empoli, e le reti subite a Milano, Roma e Firenze. Insomma, in questo teatrino, aldilà dei tifosi sono tutti responsabili. Salerno, la sua Provincia ed i suoi tifosi meritano di più, molto molto di più. La prossima volta, abbracciate la causa della Salernitana in tempo utile, e non solo per avere notorietà.