Walter Sabatini ad Assist, "Sono abbastanza soddisfatto della prestazione di ragazzi, fiducia a Colantuono" e sugli allenamenti a porte aperte...

Il Ds della Salernitana a 360° ieri sera nella consueta trasmissione del martedì

Scritto da Rocco Calenda  | 

Intervenuto ieri sera ad Assist, la tramissione di Salernogranata.it, in onda tutti i martediì alle ore 20 e 30 sulla nostra pagina fb, il ds della Salernitana, Walter Sabatini ha risposto alle domande che gli venivano fatte dalle studio e dai tifosi.

Achi gli chideva della prestazione della squadra e dei calciatori ha detto: "Non parlo dei singoli, poiché tutti sono stati all'altezza del proprio compito, alcuni hanno denunciato qualche defezione inpartenza tra cui Fazio e Radovanovic, nonmi è piaciuto Mousset, fuori dal contesto, ma nel complesso sono abbastanza soddisfatto", poi aggiunge  "il risultato lo trovo confortante, mi sconcerta ch abbiamo subito 4 rigori nelle ultime due gare, non cadiamo nel vittimismo, ci rivolgeremo nelle sedi opportune, siamo un po tartassati ultimmente, ma i margini di miglioramento sono tanti", sui tifosi "i tifosi sono stati eccezionali e vogliamo dare loro tante soddisfazioni." .

Su chi gli chiedeva di Stefano Colantuono chiosa " non c'è un problema allenatore, servono soltanto i risutati, lavora con molta qualità, ha fatto un'imprea titanica, restituendo al campo Diego Perotti al campo dopo un anno che si allenava da solo. Simone Verdi è stato sostituito per una contrattura al bicipite femorale e non possiamo perdrlo per due mesi in questo momento, sarebbe letale per la Salernitana"
 

Su Bonazzoli, "Ottimo profesionista, si pone l'interrogativo di come impegarlo in campo e in questo momento abbiamo bisogno di tutti, bisogna andare in campo con lacrime e sangue".

Infine a chi gli chiedeva se i futuri allenamenti al Mary Rose si potessero disputare a porte aperte Sabatini ha detto; "Sicuramente mi proporrò alla società affinché anche i tifosi possano assistere agli allenamenti dei calciatori, in questo periodo dobbiamo esere cauti per il covid, magari si andrà a gruppi di tifosi che si alterneranno per dare la possibilità a tutti di seguire i loro beniamini".