Reggina-Salernitana 0-0 : la cronaca del primo tempo

Scritto da Ettore Aulisio  | 

Il Granillo apre i battenti del monday night, posticipo il quale vede scendere in scena nell'impianto di Reggio Calabria : le due gemellate Reggina e Salernitana. Novità nell'undici titolare calabrese, trovano subito spazio dal primo minuto i nuovi arrivi Crimi, Edera e Montalto. Assenti gli squalificati Cristetig e Di Chiara, insieme agli infortunati Petrelli,Charpentier, Rivas e Vasic. Nei campani invece, il tecnico Castori non varia l'unidici titolare che ha battuto il Pescara nella scorsa giornata, fatta eccezzione per lo squalificato Casasola. In attacco tandem formato da Djuric e Gondo, ancora preferito a Gennaro Tutino che partirà dalla panchina.

Al terzo minuto subito Menez. La Reggina si rende pericolosa con il suo calciatore qualitativamente più tecnico. L'ex Milan e Roma, si addentra in area dopo un dribbling e in caduta non riesce a superare Belec.

Al decimo incredibile occasione sciupata da Edera. Reggina nuovamente vicina al vantaggio. Reggina che appare più in palla della Salernitana in questa avvio. Cross di Menez, il quale trova dalla parte opposta l'inserimento di Edera che col sinistro, manda in curva da due passi dalla porta.

Al quindicesimo si ferma Cicerelli. Brutta tegola per Castori che dopo un quarto d'ora vede costretto il primo cambio. Al posto di Cicerelli entra Durmisi. L'ex Lazio trova dunque il suo esordio in maglia granata.

Al diciannovesimo brivido per Castori. Dopo appena quattro minuti dal suo ingresso sul terreno di gioco, anche Riza Durmisi si accascia a terra. L'ex Lazio preoccupa la panchina della Salernitana, dove il tecnico fa scaldare Sy per precauzione.

Al trentacinquesimo partita in fase di stallo. Dopo un ottimo avvio di gara, soprattutto da parte dei padroni di casa, la partita ora appare non offrire emozioni rilevanti. Il risultato mantiene sullo 0-0.

Al trentottesimo doppia occasione per la Reggina. Sugli sviluppi di un corner, si avventa sul pallone Djuric che per poco non beffa il suo stesso portiere con un clamoroso autogol. L'azione continua, su un cross perfetto di Edera in proiezione secondo palo, Loiacono è solo e colpisce di testa. Tiro centrale, Belec blocca senza essere particolarmente impensierito.

Al quarantasettesimo, dopo due minuti di recupero l'arbitro Abisso che, con il suo duplice fischio, manda tutti negli spogliatoi. Al Granillo è 0-0 all'intervallo tra Reggina e Salernitana.