Stadio Arechi da Serie A, festa dei tifosi insieme ai calciatori tra cori e fumogeni

Scritto da Ettore Aulisio  | 

Questo pomeriggio la Salernitana è stata premiata dalla Lega B per aver conquistato, al termine delle trentotto giornate, la promozione diretta in Serie A da seconda classificata. Nonostante l'evento si sia svolto a porte chiuse, con l'accesso riservato solo a fotografi e giornalisti, i tifosi della bersagliera non hanno fatto mancare il proprio supporto, i quali si sono recati numerosi fuori ai cancelli dell'Arechi muniti di bandiere e fumogeni. Dunque, la festa esplode all'esterno dell'impianto di via Allende con i tifosi a cantare insieme alla squadra, annunciando il pieno sostegno al gruppo, capace di raggiungere quel famoso traguardo ventitré anni dopo l'ultima volta. Cori per elogiare Castori, così come capitan Di Tacchio. Scene che vedono coinvolto un Jaroszynski nelle vesti di capo ultrà, il quale lascia partire: "Che bello è...". Infine, cori contro Claudio Lotito, dove la piazza fa capire, nonostante la promozione, la propria posizione nei confronti della società.